David Griffith apre le Giornate del Cinema Muto

Sabato 6 ottobre 2007, Teatro Verdi di Pordenone

Le Giornate del Cinema Muto, tornate nella sede storica del Teatro Verdi di Pordenone, inaugurano la XXVI edizione presentando uno dei capolavori di David Wark Griffith, il melodramma del 1921, Le due orfanelle (Orphans of the Storm), interpretato dalle sorelle Lillian e Dorothy Gish. Il film verrà accompagnato dalla nuova partitura di John Lanchbery, grande e compianto musicista che il pubblico delle Giornate ricorda per la sua partecipazione ad altre edizioni del festival. La musica per Le due orfanelle viene eseguita, per la prima volta dal vivo, dall’Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia diretta da Timothy Brock.

Griffith scelse di girare questo film dopo il grande successo commerciale di Agonia sui ghiacci (Way Down East), che determinò la rottura del sodalizio, con lunghi strascichi giudiziari, tra Griffith e gli altri soci fondatori dell’United Artists, Charlie Chaplin, Mary Pickford e Douglas Fairbanks. Le due orfanelle ebbero altrettanto successo di pubblico e di critica, consacrando definitivamente Griffith come maestro del melodramma. Rispetto al testo originale, ambientato nel 1784, Griffith ebbe la geniale idea di spostare l’azione qualche anno più avanti, durante la rivoluzione francese. Truffaut lo reputerà il film che meglio, assieme alla Marsigliese di Renoir e al Napoleon di Gance, seppe rendere il clima e l’ambiente di quel tormentato periodo storico. Lo stesso Gance, che ebbe modo di visitare personalmente i set del film, rimase talmente stupefatto nel vedere la precisione con cui era stata ricostruita la Parigi rivoluzionaria, da ingaggiare in seguito per il suo Napoleon proprio l’architetto di scena di Griffith, Edward Scholl.

Le proiezioni della giornata inaugurale iniziano già nel pomeriggio, con film della retrospettiva dedicata all’altra Weimar, al Progetto Griffith, e a un omaggio alle Giornate e alla loro storia curato da Noemi Calzolari per la RAI.

Alle 18.30, presso il convento di San Francesco, prende il via ufficialmente per il dodicesimo anno consecutivo, FilmFair, tradizionale appuntamento per appassionati e collezionisti alla ricerca di rarità nel campo dei libri, dei dvd e dei memorabilia cinematografici.

Tutte le informazioni su: www.cinetecadelfriuli.org

Condividi questa pagina