Festival Cinemambiente: domenica 14 ottobre

Torino dall'11 al 16 ottobre 2007

Inizia oggi, per il focus diritti umani, l’interessante docufiction Guinea Pig che vede come protagonista una Fiona May in lotta contro le aberrazioni della sperimentazione medica. Seguirà un incontro con il regista a la produttrice.

In contemporanea, nella sala 3 del Cinema Massimo verranno proiettati due film sul tema delle torture e dei prigionieri di Guantanamo seguiti da una tavola rotonda coordinata da Paolo Pobbiati, Presidente della Sezione italiana di Amnesty International.

Per il concorso documentari italiani verrano proposti Le vie dei farmaci, un cortometraggio sull’accessibilità ai farmaci, a cui seguirà un incontro con i registi Michele Mellara e Alessandro Rossi, e Mercancia documento di Andrea Zambelli che approfondisce il duro lavoro dei contadini colombiani, tra lavorazione della cocaina e sussistenza.

Il Concorso Internazionale Cinema d’Animazione prosegue con la visione della futuristica fiaba Mirage mentre, il Concorso Internazionale Documentari presenta: En el hoyo (sui lavoratori alla sopraelevata Periferico a Città del Messico), My Country My Country (sulle condizioni del popolo iracheno dal punto di vista del medico sannita Riyadh Aladhadh, presente al festival) e The Great Warming, film sul problema del surriscaldamento globale narrato dalle voci di Alanis Morissette e Keanu Reeves.
Tutti i film sono seguiti da un incontro con protagonisti, attori, produttori o registi.

Verranno infine proposti 7 cortometraggi inseriti all’interno del progetto Panorama/Nuff Global Films.

Di seguito il programma dettagliato del Cinema Massimo, per la giornata odierna:

Domenica 14 ottobre

MASSIMO 2

ORE 16.30
Focus Diritti Umani/ Non sopportiamo la tortura
Guinea Pig (Ita, 2006, col., 17’) Antonello De Leo

Una donna di colore (interpretata da Fiona May) per poter curare la sua bambina decide di sottoporsi, per denaro, ad un esperimento scientifico che ben presto si rivelerà una vera e propria tortura...
Introduce Paolo Pobbiati, presidente della Sezione italiana di Amnesty International
Incontro con il regista e la produttrice Floria Aprea

Concorso Documentari Italiani
Le vie dei farmaci (Ita, 2007, col./bn, 53’) Michele Mellara, Alessandro Rossi

Un’indagine capace di svelare i meccanismi che si nascondono dietro al monopolio planetario di Big Pharma, responsabile di emergenze sanitarie apparentemente irrisolvibili.
Incontro con i registi

ORE 18.30
Concorso Internazionale Cinema di Animazione
Mirage (USA, 2006, col., 9’) Youngwoong Jang

Per il protagonista, un essere bio-meccanico antropomorfo, ogni fiore che incontra sul suo cammino rappresenta una garanzia di sopravvivenza... Una tenera fiaba dal sapore futuribile.

Concorso Internazionale Documentari
En el hoyo (Mex, 2006, col., 85’) Juan Carlos Rulfo
La sopraelevata Periferico a Città del Messico, nel cui cantiere lavorano centinaia tra muratori e carpentieri, è destinata a trasformare il paesaggio e le vite stesse degli abitanti.
Incontro con la produttrice Eugenia Montiel Pagies

ORE 20.30
Concorso Internazionale Documentari
My Country My Country (Usa, 2006, col, 90’) Laura Poitras
Incontro con Dott. Riyadh Aladhadh, protagonista del film, Ahmed Dhia Abdulrazak, Mayes Mohand Abdulsatar, Sameer Hussein Salman, testimoni iracheni.

ORE 22.30
Concorso Internazionale Documentari
The Great Warming (Canada, 2006, col., 83’) Michael Taylor
Con star internazionali come Alanis Morissette e Keanu Reeves, il film risponde in modo preciso e avvincente ai dubbi e alle preoccupazioni sul riscaldamento globale.
Incontro con il regista

MASSIMO 3

ORE 16.30
Focus Diritti Umani/ Baghdad, Guantánamo e oltre: terrore e controterrore
Outlawed (USA, 2006, col., 27’) Gillian Caldwell, WITNESS
Organizzazioni in difesa dei diritti umani e inchieste condotte in Europa hanno rivelato che gli Stati Uniti, con la complicità di altri governi, sono coinvolti in pratiche illegali di arresti, detenzioni segrete e torture.

Gitmo - Le nuove regole della guerra (Swe, 2006, col., 75’) Erik Gandini,
Tarik Saleh
La prigione di Guantánamo rinchiude a tempo inde–terminato senza processo, né avvocati, 637 detenuti. In un tour della prigione tutto sembra funzionare. Ma la curiosità dei registi andrà oltre.

Tavola rotonda, intervengono:
Ruhal Ahmed, ex detenuto a Guantánamo
Erik Gandini, regista di Gitmo
Line Halvorsen, regista di USA vs Al-Ariani
Dott. Riyhad Aladhadh, medico iracheno, protagonista di My Country My
Country
Coordina Paolo Pobbiati, presidente della Sezione italiana di Amnesty International

ORE 20.30
Concorso Documentari Italiani
Mercancia (Ita, 2006, col., 20’) Andrea Zimbelli
La produzione della coca nella regione colombiana del Magdalena Medio. Per i contadini, tra mille difficoltà, la sua coltivazione rappresenta l’unico modo per sopravvivere.

Oma e chimica (Ita, 2007, col, 65’) Luca Pastore
Incontro con i registi

22.30
Panorama/Nuff Global Films
Adaptive Greening (Canada, 2007, col., 15’) Ari Shomair
Imagine (Germ, 2007, col., 2’) Julia Göse
From the Camp (Pal, 2007, col., 15’) Ahmed Mashharawi
How Far? (Canada 2006, col., 5’) Nyasha Shonhai
The Green Martyr (Nig, 2007, col., 18’) Busayo Iruemiobe
Lautlos (Germ, 2006, col., 7’) Nadja Burdack
Reclaim Power (Germ/Engl, 2007, col., 7’) Luciano Ibarra, Julian Benz
Incontro con Daniel Alegi, coordinatore del progetto Nuff Global

Condividi questa pagina