I produttori di Holliwood premiano Little Miss Sunshine

Il film di Jonathan Dayton e Valerie Faris considerato Miglior Pellicola del 2006

A sorpresa Little Miss Sunshine è stato premiato come miglior pellicola del 2006 dal Producers Guild of America, il sindacato dei produttori cinematografici statunitensi.
Film indipendente lanciato dal Sundance del 2006 e realizzato al costo poco holliwoodiano di 8 milioni di dollari (incassandone 60) , la storia della famiglia Hoover, in viaggio per accompagnare la piccola Olive ad un concorso di bellezza, ha superato la difficile concorrenza di Babel, Dreamgirls e The Queen, recenti trionfatori ai Golden Globes.
Questa vittoria è dunque molto significativa e fa ben sperare per la prossima notte degli Oscar se si pensa che, negli ultimi 17 anni, per ben 11 volte, proprio il vincitore del premio dei produttori si è aggiudicato l'ambita statuetta per il miglior film.
Tra gli altri riconoscimenti conferiti dai produttori vi segnaliamo: Cars (Miglior film d’azione), Elizabeth I (Miglior Film TV) e un premio speciale per il documentario di Al Gore Una scomoda verità.

Condividi questa pagina