La corazzata Potëmkin

Venerdì 9 novembre 2007 - Area Metropolis (Paderno Dugnano - Milano) h. 21.30

Venerdì 9 novembre 2007 verrà proiettata alle ore 21.30 presso l’Area Metropolis 2.0 di Paderno Dugnano (via Oslavia 8) la versione restaurata di un grande classico del cinema: la Corazzata Potëmkin.

L’appuntamento, che si inserisce nel ciclo CINETECA 60 – I CAPOLAVORI DELL’ARCHIVIO DELLA CINETECA ITALIANA, vanterà l’accompagnamento musicale dal vivo di Francesca Badalini (chitarra elettrica), Federica Badalini (pianoforte), Jari Pilati (violino), Mauro De Brasi (batteria)

LA SCHEDA DEL FILM

La corazzata Potëmkin
R.:Sergej M. Ejzenštejn. Sc.:S.M. Ejzenstejn, Nina Agadzhanova Sutko. Fot.:Eduard Tissé. Mont.:Grigori Aleksandrov, S.M. Ejzenstejn. Int.:Alexandre Antonov, Vladimir Barskij, Grigori Aleksandrov. URSS, 1925, b/n, 67’. Copia restaurata

Nella Russia zarista del 1905, attraversata da fermenti rivoluzionari, la storia (parzialmente inventata) dell’ammutinamento, avvenuto il 27 giugno, dei marinai dell’incrociatore Potëmkin, ancorato nel porto di Odessa. Anche gli abitanti della città salutano con entusiasmo la rivolta, ma tutti subiranno la sanguinosa repressione da parte delle truppe imperiali. Commissionato dal governo sovietico, il film fu proiettato la prima volta il 21 dicembre 1925 al Teatro Bolšoj di Mosca. Come ricorda il regista stesso nelle sue memorie «al teatro Bolšoj gli applausi crepitano negli emicicli dei corridoi… Dalla platea alla balconata, in ogni ordine di posti, via via che aumenta in me l’emozione, colgo avidamente le singole salve di applausi. Continuo a girovagare nei corridoi deserti e concentrici. Non c’è nessuno. Perfino i custodi sono tutti dentro. Uno spettacolo eccezionale al Bolšoj: è la prima volta che succede nella storia del cinema

Condividi questa pagina