Neon - Anteprime Fuori Concorso

Science+Fiction 07 - Trieste dal 12 -18 novembre

La sezione Neon zerosette - selezione ufficiale del festival, proporrà una panoramica sulle più recenti produzioni nei settori della science fiction, del fantasy e dell’horror, attraverso una serie di straordinarie Anteprime.

Grandi titoli inediti sugli schermi nazionali e internazionali, in collaborazione con le maggiori distribuzioni italiane ed estere, ma anche produzioni indipendenti già acclamate nel circuito dei maggiori festival internazionali. I film Fuori Concorso proiettati in anteprima saranno dieci, provenienti da tutto il mondo: dall’australiano Dr. Plonk di Rolf de Heer alla co-produzione franco-russa Gadkie lebedi (Ugly Swans) di Konstantin Lopushansky tratta da un racconto dei fratelli Strugatsky; dall’animazione giapponese in 3D Vexille di Fuhimiko Sori ai viaggi sulla Luna delle missioni Apollo di In The Shadow of the Moon, co-produzione anglo-americana del documentarista David Sington; e ancora, ii segreti che stanno alla base della scienza genetica nei neozelandesi Perfect Creature di Glenn Standring e Black Sheep di Jonathan King; le ossessioni tecnologiche del giapponese Mushishi di Katsuhiro Ôtomo; le creature terrificanti di Gwoemul del coreano Joon-ho Bong; e le graffianti immagini storie vintage di Grindhouse, di Quentin Tarantino e Robert Rodriguez, per la prima volta nella versione originale di 191 minuti.

IL PROGRAMMA.

martedì 13 novembre
17.30 anteprima
Vexille (Giappone, 2007, 110’) di Fuhimiko Sori
In un ventunesimo secolo parallelo, gli scienziati giapponesi perfezionano l’arte della biotecnologia e della robotica, con il vantaggio di allungare la durata della vita di tutti gli uomini. Tuttavia, le Nazioni Unite ritengono la tecnologia avanzata una pericolosa minaccia e cominciano a tenere il Giappone sotto stretta sorveglianza. Il governo del Giappone abbandona l’ONU emarginandosi rispetto alla visibilità e alla comunicazione globali. Dieci anni dopo, un’unità americana di forze speciali di nome SWORD, guidata dalla comandante Vexille, viene spedita a svelare l’attuale condizione del Giappone isolato.

mercoledì 14 novembre
17.15 Neon – In collaborazione con FEST
In the Shadow of the Moon (GB/USA, 2006, 100’) di David Sington – v.o.ing.sott.it.
Presentazione a cura di Fabio Pagan
Tra il 1968 e il 1972, nove shuttle americani hanno viaggiato verso la Luna e dodici uomini hanno camminato sulla sua superficie. Rimangono gli unici esseri umani ad aver messo piede su un altro mondo. In the Shadow of the Moon chiama a raccolta per la prima, e forse anche l’ultima, volta i membri ancora in vita dell’equipaggio di ogni singola missione Apollo che ha volato sulla Luna e dà loro l’opportunità di raccontare la loro versione con le loro parole.

22.15 anteprima
Perfect Creature (Nuova Zelanda/GB, 2006, 88’) di Glenn Standring
Tre secoli fa Giuseppe De Angelo, un alchimista italiano, ha scoperto per caso i segreti che stanno alla base della scienza genetica. Con quel semplice gesto, la storia è cambiata per sempre. Ritenendo di aver scoperto il codice segreto divino della vita, gli alchimisti hanno fatto le loro ricerche senza preoccuparsi delle conseguenze. Da quel momento, epidemie e influenze hanno devastato l’Europa e il resto delle colonie. L’alchimista Giuseppe De Angelo, però, ha scoperto anche qualcos’altro: ha scoperto un miracolo. Qualcos’altro è stato causato dalle grandi epidemie.

giovedì 15 novembre
22.15 anteprima
Gadkie Lebedi (Ugly Swans, Russia/Francia, 2007, 105’) di Konstantin Lopushansky
In un cosiddetto villaggio fantasma si trova un collegio per bambini dotati di talento. Qui sta crescendo una generazione giovane e inquietantemente strana e un numero sterminato di commissioni e di squadre speciali è stato sguinzagliato a studiare da vicino quest’anomalia. Sullo sfondo di questi eventi appare un eroe, che deve portare avanti la sua investigazione. Si tratta soltanto di un pretesto: in realtà questi è arrivato nel villaggio per salvare il suo bambino.

Venerdì 16 novembre
22.30 anteprima
Black Sheep (Nuova Zelanda, 2006, 87’) di Jonathan King
Terrorizzato dalle pecore e frastornato dalla terapia, Henry Oldfield ritorna alla fattoria della sua famiglia per svendersi a suo fratello Angus, inconsapevole che qualcosa di brutto sta accadendo: il programma di ingegneria genetica senza scrupoli di Angus. Quando una coppia di inetti attivisti per l’ambiente libera un agnello mutante dal laboratorio di Angus, migliaia di pecore vengono trasformate in predatori assetati di sangue. Insieme al bracciante Tucker e alla giovane ambientalista Experience, Henry si trova bloccato nella fattoria proprio quando il suo incubo peggiore prende vita.

Sabato 17 novembre
15.15 anteprima
Mushishi (Bugmaster, Giappone, 2006, 131’) di Katsuhiro Ôtomo
Cercando di sopravvivere in un’epoca ossessionata dalla tecnologia, i Mushi gettano il loro malvagio incantesimo sugli esseri umani e sulla natura. Ginko, capelli precocemente bianchi, ha perso la propria giovinezza ed un occhio per studiare i Mushi. Come un medico ambulante, visita luoghi lontani per disfare i loro piani e curare le loro vittime. Nel frattempo, in un palazzo appartato, la bella Tanyu registra la storia delle creature. Tuttavia un giorno, l’inchiostro che utilizza per scrivere i suoi racconti finisce per permeare i suoi vasi sanguigni e tutti i caratteri scompaiono dalle sue preziose pergamene.

Domenica 18 novembre
15.00 anteprima
Gwoemul (The Host, Sud Corea, 2006, 119’) di Joon-ho Bong
Gang-du lavora in un chiosco sulle sponde del fiume Han. Il paesaggio idilliaco si trasforma improvvisamente nel caos, quando una creatura terrificante risale dal fiume e comincia a stritolare e mangiare la gente. Gang-du e sua figlia scappano per mettersi in salvo, ma all’improvviso il mostro afferra la bambina e scompare nell’acqua. Il governo annuncia che il mostro è in realtà “l’ospite”, il portatore di un virus non identificato.
17.30 anteprima
Dr. Plonk (Australia, 2007, 83’) di Rolf de Heer
Nel memorabile 1907, il dott. Plonk, eminente scienziato ed inventore, calcola che il mondo finirà esattamente tra 101 anni a meno che non si faccia subito qualcosa.Come accade a tanti visionari negli anni, Plonk è ridicolizzato per le sue convinzioni, da politici, burocrati e anche dal suo fedele servitore Paulus. Essendo un pensatore ai margini, Plonk inventa una macchina del tempo e si mette in viaggio per collezionare prove necessarie dal futuro stesso che sta svanendo.

Sabato 17 novembre
22.00 evento speciale Nocturno
Rec (Spagna, 2007, 85’) di Jaume Balagueró, Paco Plaza
Un gruppo di reporter televisivi si affianca a una squadra di vigili del fuoco in servizio notturno, col compito di riprendere da vicino la vita di questi professionisti, il loro lavoro, le lunghe attese e le situazioni di estremo pericolo che possono incontrare. Il loro primo intervento è una chiamata in soccorso di un’anziana signora rimasta intrappolata nel suo appartamento per una qualche ignota ragione. Ma durante l’operazione di salvataggio qualcosa non va per il verso giusto, trasformando, inaspettatamente, un’azione di ordinaria routine in un vero e proprio inferno.

Domenica 18 novembre
20.30 Neon cerimonia di premiazione
Grindhouse (USA, 2007, 191’) di Robert Rodriguez e Quentin Tarantino – v.o.ing.sott.it.
In Death Proof di Tarantino, Jungle Julia, la DJ più calda di Austin, esce una sera per rilassarsi con le amiche Shanna e Arlene. Stuntman Mike, uno sfregiato ribelle, le segue di nascosto, osservandole attentamente da dietro il volante della sua macchina. In Planet Terror di Rodriguez, due dottori, durante il turno di notte, si ritrovano invasi da abitanti del villaggio affetti da pustole. Tra i feriti c’è anche Cherry, una ballerina, la cui gamba è stata strappata dal corpo. Cherry e il suo ex-fidanzato Wray si mettono a capo di un improvvisato gruppo di guerrieri nel mezzo della notte.

Condividi questa pagina