Amores perros (2000)

amores

"Tre vicende si muovono attraverso un tragico evento lungo le strade di una metropoli messicana. Un ragazzo innamorato della moglie del fratello cerca di sbarcare il lunario facendo combattere il proprio cane, fonte di guadagno insperata in un panorama di povertà e crimine.
Il direttore di una rivista alla moda abbandona la famiglia per dedicarsi alla celebre amante e fotomodella, ma il loro rapporto è presto turbato. El Chivo, ex professore universitario ed ex guerrigliero rivoluzionario ora è un killer e vive solo con i suoi cani; si troverà a dover tirare le somme della sua intera vita.
L’anello di congiunzione delle tre vicende apparentemente separate tra loro, è un tragico incidente che coinvolge tutti i personaggi in maniera più o meno diretta: a seconda del punto in cui esso si colloca all’interno delle diverse storie quest’ultimo assume un diverso significato.
Nella prima parte l’incidente si colloca alla fine della storia e ne rappresenta l’apparente epilogo tragico supportato poi nel proseguo da altrettante situazioni dolorose. Nell’episodio della modella invece l’incidente rappresenta per così dire l’inizio della fine, una sorta di punto di rottura.
Nella vicenda di El Chivo l'incidente occupa apparentemente un ruolo marginale: solo con lo svolgersi della narrazione si comprenderà l’importanza della scelta operata durante questo ultimo. Nel titolo della pellicola troviamo altri due punti essenziali che aiutano ad operare una analisi più approfondita sia della trama che delle tematiche del film.
Mentre lo incidente porta tutti e tre i personaggi nello stesso luogo allo stesso momento, cioè che è sempre presente nello svolgersi narrativo delle narrazioni è la presenza dei cani. La scelta di avvalersi di questi ultimi come filo conduttore della narrazione risulta essere per lo meno anomala.
Un animale infatti difficilmente può avere possibilità narrative: gli esempi passati in cui vi sono protagonisti fungevano sempre da affiancamento ad un personaggio umano che era in realtà il vero protagonista. In Amores Perros invece sono proprio i cani a guidare i protagonisti, e a porli di fronte a decisioni difficili, influenzando in tal modo inequivocabilmente lo svolgersi della narrazione."

di Pietro Paolo Lofrano [Visita la sua tesi »] [Leggi i suoi articoli »]

Le recensioni degli autori:

Vuoi scrivere una recensione e condividerla con gli altri utenti? Effettua il login come autore di Tesionline e potrai commentare ogni articolo che vuoi!

Tesi Correlate

  • Social concerns in New Mexican Cinema

    "Amores Perros is an example of how nowadays Mexican production is changing and becoming internationally appreciated.
    Produced in 2000 this movie was well received also outside Mexico, reaching the great success of another Mexican production Como agua para chocolate (like water for chocolate) of Arau in 1992. Iñárritu sets this tragic story in the modern Mexico City.
    The movie consists of three...»

  • Soggetto e sceneggiatura di "Amores perros"

    "Alla tesi segue naturalmente il suo opposto: la seconda storia rappresenta infatti l’antitesi.
    Dal dramma realista passiamo alla situazione assurda, inverosimile, quasi comica, che in maniera altrettanto assurda si trasforma in tragedia. La vicenda si sviluppa negli ambienti dell’alta borghesia cittadina, nei suoi impeccabili quartieri dove lusso, ipocrisia e vanità vanno di pari passo con la carenza...»

Condividi questa pagina