Sottodiciotto Film Festival: venerdì 14 dicembre

Un appuntamento organizzato da Aiace Torino e Città di Torino (Divisione Servizi Educativi e ITER)

Questi i principali appuntamenti previsti al Sottodiciotto Film Festival, in corso a Torino fino al 15 dicembre, per la giornata di venerdì 14:

Serata di premiazione dei film vincitori, ore 20.30 - Cinema Massimo 1
Alle 20.30 scoccherà il momento tanto atteso da tutti i partecipanti a SOTTODICIOTTO: saranno premiati i film che hanno vinto nelle singole categorie dei Concorsi. Presenterà Federico Taddia (ideatore, autore e conduttore di Screensaver – RaiTre).

Anteprima di Persepolis, ore 22.30 - Cinema Massimo 1
A chiudere la sezione delle anteprime del Festival, un’opera prima che ha conquistato l’attenzione dell’opinione pubblica internazionale grazie al Gran premio della Critica vinto al Festival di Cannes 2007, alla scelta della Francia di candidarla nella corsa all’Oscar per il miglior film straniero 2008 e alla stupefacente freschezza con cui traspone per il grande schermo la graphic novel Persepolis, autobiografia in due volumi illustrata da Marjane Satrapi. Distribuito in Italia da Bim e proposto da SOTTODICIOTTO in collaborazione con la Consulta Femminile Regionale del Piemonte, il lungometraggio d’animazione Persepolis (id., Francia 2007) di Marjane Satrapi e Vincent Paronnaud racconta con ironia, un segno grafico volutamente spoglio ma fortemente evocativo e un raffinatissimo bianco e nero vent’anni di storia iraniana, a partire dalle esperienze di ogni giorno della giovane Marjane.

Sogni animati. Nuovi cartoons dalla Russia, ore 20.30 - Cinema Massimo 3
Dopo il grande successo riscosso lo scorso anno dal programma Centenario Šostakovič. Il “cinema ritrovato” a Sottodiciotto, il Festival programma un nuovo appuntamento con la produzione cinematografica russa, curato e presentato da Eugenia Gaglianone, che comprende una sfiziosissima selezione di cortometraggi d’animazione realizzati in Russia negli ultimi dieci anni: Ubornaja istorija - Ljubovnaja istorija (t.l. Una storia di toilette - Una storia d’amore, Russia 2006) di Konstantin Bronzit; Devočka dura (t.l. La bambina zuccona, Russia 2006) di Zoja Kireeva; Rozovaja kukla (t.l. La bambola rosa, Russia 1997) di Valentin Ol’švang; Veter vdol’ berega (t.l. Il vento lungo la costa, Russia 2004) di Ivan Maksimov; Žicharka (id., Russia 2007) di Oleg Užinov; Pod vatnym odejalom neba (t.l. Sotto la coltre d’ovatta del cielo, Russia 2004) di I. Listkov, A. Šalimov, A. Maslovskij; Kolybel’nye Mira (t.l. Ninne nanne del mondo, Russia 2005-2007) di Liza Skvorcova, Anna Samojlovič; Spokojnoj noči, malyši! (t.l. Buona notte, piccoli!, Russia 2000) di Jurij Norštejn.

Classici restaurati - Putiferio va alla guerra, ore 22.15 - Cinema Massimo 3
SOTTODICIOTTO
propone Putiferio va alla guerra (Italia 1968), classico dell’animazione tratto dal romanzo La guerriera nera di Mario Chiereghin, nella versione restaurata dalla Fondazione Cineteca Italiana di Milano.
Grazie alla guerra senza esclusione di colpi tra i bellicosi formichi Gialli e le materne formiche Rosse, la pellicola – diretta da Roberto Gavioli, una delle firme storiche di Carosello, al proprio esordio nel lungometraggio – invita a riflettere sull’importanza della pace, della tolleranza e dell’accettazione dell’altro, regalando allo stesso tempo al pubblico momenti di grande divertimento.

Screensaver incontra i ragazzi di Sottodiciotto, ore 16.30 - Cinema Massimo 3
Federico Taddia, conduttore di Screensaver, incontra i cineasti in erba di SOTTODICIOTTO insieme alla regista del programma Emanuela Pesando, per discutere di cosa significhi creare un corto, raccontare come un’idea si trasforma in una sceneggiatura, scambiarsi impressioni sul dietro le quinte... Per l’occasione vengono proposti due corti prodotti da Screensaver, scritti da Enrico Ruggeri e Platinette e interpretati dagli alunni delle scuole frequentate all’epoca dagli “sceneggiatori d’eccezione”: Il mare d’inferno del Liceo classico G. Carducci - Milano (Italia 2007) e Scarpette e guantoni del Liceo A. Rosmini - Rovereto (Italia 2007).

Testimone delle inquietudini e dei sentimenti contemporanei - Retrospettiva André Téchiné, ore 18.15 - Cinema Massimo 3
Nell’ambito della retrospettiva dedicata ad André Téchiné da SOTTODICIOTTO e Museo Nazionale del Cinema, in collaborazione con Centre Culturel Français de Turin, si svolge alle 18.15 la proiezione di Lontano (Loin, Francia/Spagna 2001). Interpretato da Stephane Rideau, Lubna Azabal e Mohamed Hamaidi, immagina i percorsi esistenziali di quattro personaggi molto diversi tra loro, accomunati dal trovarsi in qualche modo al confine tra due stati d’animo e due culture, ognuno in procinto di prendere una decisione che potrebbe cambiare il corso della sua vita.

Ingresso libero sino a esaurimento posti

Per il programma completo di venerdì 14 dicembre:
www.sottodiciottofilmfestival.it./calendario_degli_appuntamenti_2007.php

Condividi questa pagina