Franco Piavoli: dalle foto al cinema

Area Metropolis (Paderno Dugnano) - dal 21 gennaio al 25 marzo

Lunedì 21 gennaio alle 21 sarà inaugurata nel foyer del cinema Area Metropolis 2.0 la mostra fotografica che la Fondazione Cineteca Italiana ha curato insieme al Centro Coscienza di Milano. Saranno esposte una cinquantina di fotografie scattate da Piavoli ragazzo nel 1951, 1952 e 1953, accostate a un’ampia scelta di fotogrammi tratti dai suoi film, rappresentativi del suo straordinario modo di comporre una sorta di racconto evolutivo della natura e dell’uomo come fenomeno naturale.

Nella stessa data, alla presenza dell’autore, sarà inaugurata anche la rassegna cinematografica che proporrà al pubblico i suoi lungometraggi, Pianeta azzurro, Voci nel tempo, Al primo soffio di vento, Nostos - Il ritorno, il mediometraggio Affettuosa presenza dedicato alla vita e alle poesie di Umberto Bellintani e il cortometraggio Zebù e la stella (2007).

Franco Piavoli nasce a Pozzolengo (Brescia) nel 1933. Dopo la laurea in legge si dedica all’insegnamento di Diritto in un istituto tecnico e contemporaneamente coltiva l’arte della pittura e della fotografia. Negli anni Sessanta gira alcuni cortometraggi, tutti premiati al Festival di Montecatini. Nel 1982 gira il suo primo lungometraggio, Il pianeta azzurro, che riceve numerosi riconoscimenti. Da quel momento si dedica esclusivamente al cinema e cura alcune regie teatrali. I suoi lungometraggi successivi sono Nostos. Il ritorno (1989), Voci nel tempo (1996), Al primo soffio di vento (2002). Nel 2004 gli è stato conferito dal Quirinale il premio De Sica. Quattro lungometraggi in vent’anni danno ragione della peculiarità del cinema di Franco Piavoli, regista, autore, maestro, poeta, e delle ragioni della mostra e della rassegna cinematografica che la Cineteca Italiana gli dedicherà nei mesi di gennaio, febbraio e marzo.

Tutte le proiezioni saranno a ingresso libero con Cinetessera.

Per la serata inaugurale è richiesta prenotazione al numero 346.9437293.


Calendario della rassegna

Lu. 21 gen. h 20 Ingresso libero con Cinetessera
Inaugurazione della mostra “Franco Piavoli. Il dono dei sensi” (con buffet)
Franco Piavoli sarà presente in sala per un incontro con il pubblico.
A seguire:
Zebù e la stella
di Franco e Mario Piavoli. Italia, 2007, col., 20’.
Il pianeta azzurro
R., sc., fot., suono e mont:Franco Piavoli. Assistente alla regia: Neria Poli. Mont. suono:Giuliana Zamariola. Int.:attori non professionisti. Italia, 1981, col., 88’.
Girato in Valbruna, fra Brescia e Mantova, il film descrive l’eterno ciclo delle stagioni: l’inverno, in cui ogni cosa è muta e come immersa in un silenzio preistorico; la primavera, quando il vento scuote la terra, le acque si muovono e la vita rinasce; l’estate, con i suoi giorni sospesi, le notti popolate dalle voci dei grilli e di vecchi insonni che ricordano il passato; l’autunno, in cui le ombre si allungano, i colori mutano, il cielo sembra più basso. E poi di nuovo l’inverno, che l’eco di urla umane trasformano in un monito di sventura.
Buffet.
Per prenotazioni: 346.9437293

Lu. 11 feb. h 21.15 Ingresso libero con Cinetessera
Voci nel tempo
R., sc., fot., suono e mont:F. Piavoli. Aiuto regia:Neria Poli. Int.:gli abitanti di Castellaro. Italia, 1996, col., 86’.
Ambientato in un piccolo paese del mantovano, Castellaro, situato nell’anfiteatro morenico del Garda, il film torna alle atmosfere del Pianeta azzurro, cioè all’osservazione della natura, dei suoi fenomeni, dello scorrere del tempo, con una presenza più accentuata dell’elemento umano: bambini, adulti e vecchi cui hanno dato corpo gli abitanti del paese, attori nel ruolo di se stessi.

Lu. 25 feb. h 21.15 Ingresso libero con Cinetessera
Affettuosa presenza
R., sc., fot.:Franco Piavoli. Int.:Umberto Bellintani, Marino Bellintani, Alessandro Parronchi. Voce: Mario Artioli. Italia, 2004, col., 65’.
La vita e le poesie di Umberto Bellintani sulla scia della corrispondenza epistolare intercorsa tra il poeta mantovano e lo scrittore fiorentino Alessandro Parronchi. Dalle lettere traspare la fraterna confidenza che univa i due amici e nel contempo il profondo sentimento dell’universo che ha ispirato i versi di un grande poeta.

Lu. 10 mar. h 21.15 Ingresso libero con Cinetessera
Al primo soffio di vento
R., sc. e fot.:Franco Piavoli. Mont. e suono:Mario Piavoli. Scenog. e costumi:Neria Poli. Int.:Primo Gaburri, Mariella Fabbris, Ida Carnevali, Alessandra Agosti, Bianca Galeazzi, Lucky Ben Dele. Italia, 2002, col., 85’.
In un afoso pomeriggio d’agosto, sui colli gardesani, alcuni lavoratori stagionali giunti soprattutto dall’Africa mietono il grano e fanno il fieno. I loro movimenti sono ritmati dal sole e dai rumori della natura. Antonio li osserva dal giardino della casa padronale, per poi rinchiudersi in biblioteca. Con lui tutti gli altri personaggi si isolano nelle loro situazioni-azioni, e tutti percepiscono la solitudine percorsa da una vaga inquietudine, resa più acuta dalle musiche malinconiche in sottofondo.

Lu. 17 mar. h 21.15 Ingresso libero con Cinetessera
Nostos - Il ritorno
R., sc., fot., suono e mont.:F. Piavoli. Collaboraz. artistica: Neria Poli. Costumi e sculture:Ferruccio Bolognesi. Mus. originali: Luca Tessadrelli, Giuseppe Mazzucca. Int.:Luigi Mezzanotte, Giuseppe Marcoli, Alex Carozzo, Nicola Colella, Davide Forghieri, Alessandra Agosti, Ginevra Alighieri, Neria Poli. Italia, 1989, col., 87’.
In un luogo e in un tempo fuori dalla storia, sospesa in una dimensione mitica, il viaggio irto di pericoli e prodigo di rivelazioni di Nostos, che, come Ulisse, prende il mare per far ritorno a casa.
Franco Piavoli sarà presente in sala per un incontro con il pubblico.

Info per il pubblico: Area Metropolis 2.0 – Via Oslavia 8, 20037 Paderno Dugnano – Tel. 02.9189181

Condividi questa pagina