Dark Resurrection: L'Italia guarda a Star Wars

Al via la preparazione del 2 volume della saga

Riceviamo e volentieri pubblichiamo


Il film “Dark Resurrection”, di Angelo Licata e Davide Bigazzi, prodotto dal gruppo LOI di Ventimiglia, è già noto in Italia e all’estero grazie a numerosi articoli su giornali e riviste (come Ciak, Jack, XL, Diva e Donna, Panorama, Stampa, Repubblica, Secolo XIX, etc. ), gli speciali TV (anche all’estero) e internet, e in particolare grazie al sito www.darkresurrection.com, visitato quotidianamente da migliaia di fan (una media di 60.000 contatti unici al mese di cui il 30 - 40 % internazionali), che da circa due anni seguono tutte le fasi di lavorazione del film.

Il film “Dark Resurrection” è un opera amatoriale che ha avuto il riconoscimento dalla critica e da autori (la Lucasfilm lo ha commentato come “truly amazing”) e tecnici cinematografici professionisti quale opera di grande talento al pari di un lavoro professionale seppur realizzata con scarse risorse economiche (7.000 euro!).

L’opera assume un carattere internazionale anche grazie al riferimento all’epico film “Star Wars”, pur trattandosi di una storia originale, ed ha una forte valenza nazionale perché sviluppa un tema praticamente nuovo in Italia: la fantascienza.
Scenografie, astronavi ed effetti sono opera di Davide Bigazzi, mentre Angelo Licata ha scritto la sceneggiatura, si è occupato della regia e della fotografia, e ha curato gli effetti speciali e il montaggio.

Il gruppo LOI comunica che è iniziata la produzione di Dark Resurrection Volume 2.
Dopo aver ricevuto migliaia di e-mail con l'affettuosa esortazione a continuare l'opera, il gruppo ha deciso di ricominciare a lavorare!
La preproduzione di DR Volume 2 è iniziata e il casting è aperto.


Ad una prima valutazione l'immensa sceneggiatura richiederà 10 volte lo sforzo fatto per il Volume 1. Set più grandi, parte di set costruiti realmente, più personaggi, più costumi e attrezzature professionali a cominciare da una telecamera HD.

L'associazione culturale no profit “Riviera Film” collabora col gruppo LOI ed ha aperto un fondo di donazione a sostegno dell'impresa.
Sul sito è apparsa la richiesta di aiuto ai fan con la proposta di diventare produttori associati di Dark Resurrection Volume 2.

Tutti i contributi raccolti saranno utilizzati dal gruppo LOI per la produzione di Dark Resurrection Volume 2 e sul sito sarà indicato l'aggiornamento del fondo fino al totale necessario, stimato attualmente intorno ai 50.000 euro.
Verrà esposto sul sito un elenco dei nomi di coloro che avendo contribuito vorranno comparire come produttori.

Tutte le informazioni sull’opera sono visibili sul sito: www.darkresurrection.com.

Condividi questa pagina