Atlanti Futuri: rassegna di video proiezioni

Prossimo appuntamento - 28 febbraio 2008

Quali sono i temi centrali della riflessione sul domani? Atlanti futuri propone possibili traiettorie visive che proiettano l'oggi verso scenari e forme prossimi a venire.
La rassegna è una annotazione per immagini in movimento di temi chiave dello sviluppo della società e del nostro mondo indagati attraverso video d'artista e documentari, questi ultimi provenienti dall'archivio del Festival dei Popoli.

Le trenta opere presentate, dal Messico all'India, dagli Stati Uniti alla Nigeria, da Israele alla Cina, dall'Italia al Congo alla Russia, raccontano storie e utopie, immaginano mondi, propongono ipotesi per la vita del futuro.

Prossimo appuntamento: 28/02/2008 - 17.45 - 20.00

TEMPO: Tempo vissuto proiettato nel futuro

Scene for New Heritage Trilogy,
di David Maljkovic
Croazia, 2004-2007, 21’20’’
Courtesy Annet Gelink Gallery, Amsterdam

I monumenti celebrativi del passato diventano il cardine di una riflessione che l’artista croato compie sul senso della nostra storia e su come questo senso possa mutare per le generazioni a venire. La trilogia è un viaggio in un ipotetico futuro, ambientato nel 2045.

Supersuperficie/Vita. Un modello alternativo di vita sulla terra, di Superstudio
Italia, 1972, 9’35”
Produzione: Supercosmic
Courtesy Archivio Superstudio

Il gruppo fiorentino di architettura radicale ha realizzato questo film come parte di una serie (rimasta incompiuta) incentrata sui rapporti tra l’architettura intesa come formalizzazione cosciente del pianeta, e gli atti della vita umana.

The Wild Blu Yonder (L’ignoto spazio profondo), di Werner Herzog
Germania-Inghilterra-Francia, 2005, 81’
Produzione: Werner Herzog Filmproduktion,
West Park Pictures, Tetra Media, France 2
Distribuzione: Fandango

Servendosi di eccezionali materiali documentari provenienti dall’archivio della NASA e riprese subacquee girate al Polo Sud, il genio visionario di Herzog ha creato un fantasy scientifico che ci parla del nostro pianeta.

Info e programma completo:

www.strozzina.org
www.festivaldeipopoli.org

Condividi questa pagina