X_Science: Cinema tra Scienza e Fantascienza

3^ edizione – Genova, 13/14/15 Marzo 2008

Dopo il grande successo della trascorsa edizione torna X_Science: Cinema tra Scienza e Fantascienza, manifestazione organizzata in tandem dalla Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università di Genova e dal Genova Film Festival (Associazione Culturale Daunbailò).

La terza edizione di X_Science: Cinema tra Scienza e Fantascienza, si terrà a Genova presso il Cinema Instabile (via Cecchi).
L’ ingresso sarà libero fino ad esaurimento posti.
La grande novità della manifestazione è il concorso internazionale di cortometraggi che valorizza ulteriormente un programma ricco di sorprese e novità composto da anteprime, documentari, riletture di film di genere meno noti, capolavori restaurati della Storia del Cinema ed incontri con registi e scienziati.

Saranno ventiquattro i cortometraggi provenienti da 8 Paesi Europei che si contenderanno il premio finale di 1.500 Euro e il Premio del Pubblico.
In questi film, selezionati fra le migliori produzioni europee, Scienza e Fantascienza sono affrontate di volta in volta con serietà, umorismo o comicità, ma sempre con grande curiosità verso la ricerca scientifica del presente, le possibili scoperte del futuro e gli “altri” mondi temuti o desiderati.
La giuria ufficiale che decreterà il cortometraggio vincitore è composta da: Sasha Carnevali (giornalista e critica cinematografica), Teo Mora (matematico e storico del cinema), Julio Perillán (attore), Giovanni Robbiano (regista) e Piotr Swiąteck (fisico).

Interessante novità di quest’anno la presenza di due importanti anteprime.
Ad inaugurare la manifestazione il 13 Marzo sarà I Pirati dello Spazio divertente e straordinario documentario diretto dai registi torinesi Enrico Cerasuolo, Alessandro Bernard e Paolo Ceretto. Il film racconta la storia dei fratelli Achille e Giovanni Judica Cordiglia, che sul finire degli anni ‘50 allestirono a Torino, in un bunker tedesco in disuso, un vero e proprio centro di ascolto spaziale e riuscirono a intercettare i suoni di tutte le principali missioni spaziali realizzate da USA e URSS, incluso alcune missioni segrete, in cui alcuni cosmonauti sovietici potrebbero aver perso la vita. Una storia straordinaria che culmina nel 1962 quando i fratelli, dopo aver partecipato al quiz "La fiera dei sogni" di Mike Buongiorno, vinsero un viaggio alla Nasa. Memorabile lo sconcerto degli scienziati americani di fronte alle rivelazioni dei due radioamatori incontrati per l’occasione sotto l’occhio delle cineprese…
Presenteranno il film i registi Alessandro Bernard e Paolo Ceretto.

Sabato 15 Marzo,
dopo la premiazione del Concorso verrà presentato in anteprima La hora fría dello spagnolo Elio Quiroga, film ricco di tensione e di suspence che trasporta lo spettatore in un mondo futuro devastato dal nucleare e popolato da strane e pericolose creature, frutto di mutazioni biochimiche.
Il film sarà presentato da uno degli attori protagonisti: Julio Perillán che vedremo al cinema in autunno nel primo film spagnolo di Woody Allen, Vicky Cristina Barcelona.

Inoltre Venerdì 14 alle 18,30 verrà riproposto Intacto del regista Juan Carlos Fresnadillo. Presentato a diversi Festival e vincitore di due Goya, Intacto - opera prima di Juan Carlos Fresnadillo - è un film intrigante e fantastico, conferma dell'attuale vitalità del cinema iberico.

Tutte le proiezioni saranno seguite da un dibattito aperto al pubblico con i docenti della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università di Genova.
A conclusione del Festival, a partire dalle ore 24:00 di Sabato 15, appuntamento con La Notte della Fantascienza, una vera e propria notte bianca dedicata ai capolavori del cinema di Fantascienza Tedesco degli anni Venti, in collaborazione con il Goethe Institut.

Al principio della notte sarà proposto Nosferatu il vampiro (Nosferatu, Eine Symphonie Des Grauens, Germania 1921) capolavoro di Wilhelm Murnau e grande classico della storia del Cinema Mondiale, liberamente ispirato al Dracula di Bram Stocker. Un’occasione unica per vedere o rivedere questo capolavoro poiché la copia proposta è quella recentemente restaurata in Germania dalla Fondazione Murnau.

A seguire, la proiezione di un altro capolavoro apprezzato dalla critica di tutti i tempi: Il Golem (Der Golem, Wie Er In Die Welt Kam, Germania 1920) di Paul Wegener e Carl Boese. La storia è ispirata ad antiche leggende giudeo-cabalistiche che simboleggiano la creazione dell'uomo che vuole imitare Dio, creando un essere a propria immagine.

Al termine della notte ancora un grande classico dell’espressionismo tedesco: Il gabinetto del dottor Caligari (Das Cabinet des Dr Caligari, Germania 1920) di Robert Wiene. Manifesto dell'espressionismo cinematografico, è considerato da molti critici il primo film di culto della storia del cinema.

Durante la notte gli appassionati cinefili saranno sostenuti nella loro partecipazione alla maratona notturna da Il Sorpasso, il locale genovese a tema di Via dei Giustiniani, che offrirà agli intervenuti un coffee break.

Sul nuovo sito ufficiale della manifestazione, www.xscience.it, si possono trovare il programma e tutte le informazioni sull’evento, schede e foto dei film, curriculum dei registi in concorso, notizie logistiche e sugli organizzatori, oltre alla sala stampa per i giornalisti.

Organizzazione e segreteria:

Segreteria e Archivio del Genova Film Festival

c/o Ufficio Cultura e Città - Palazzo Ducale
P.zza Matteotti, 62 - 16121 – Genova
Tel. +39 010 5573958
[email protected]
www.xscience.it
www.genovafilmfestival.it

Condividi questa pagina