Corto in Bra

Bra, 12 – 16 marzo 2008

1000 studenti, 1500 presenze in sala, 80 tra registi e operatori del mondo del cinema. Questi i numeri del successo di Corto in Bra, che ha decretato i vincitori di questa edizione.

La giuria presieduta dal regista Giuseppe Piccioni ha assegnato il Premio Città di Bra per la miglior sceneggiatura italiana originale per Cortometraggi (Settemila euro al primo classificato se trasferirà l'idea su pellicola) a SPIGHEdi Francesca Tassini e Michele Vigorita.

Menzione Speciale a GREEN (ACERBO) di Roberto Zibetti, per il “modo originale in cui racconta una storia di formazione in cui si ribaltano i ruoli tra adulti e bambini”.

Concorso Shorts & Music :

La giuria composta dal regista Gianni Zanasi, da Pau dei Negrita, dal critico musicale Alberto Campo, Cristian Pascual e Giuseppe Napoli ha assegnato il Premio La Zizzola al miglior cortometraggio sul tema cinema e musica a UN RIFF PARA LAZARO di Rémi Borgeaud (Svizzera, Cuba, UK) per la capacità, nel breve tempo di un cortometraggio di far suonare i luoghi del racconto e di rendere drammaturgico uno sguardo realistico. Per la capacità di rendere la musica la vera protagonista della storia sia in termini sonori che narrativi.

Menzione speciale a: THE BAYER PIANO LESSON FOR CHILDREN VOL. 1 di Un Cho (Corea del Sud) . Per la capacità di esprimere leggerezza nel racconto e l’inventiva surreale delle situazioni visive. Per la capacità di raccontare la musica come veicolo di sensualità.

Cinema Corto internazionale

La giuria composta da Nenad Borovcak, direttore dello sloveno Tabor Film Festival, dal regista norvegese Bård Breien, autore del sorprendente “The Art of Negative Thinking” in concorso all’ultima edizione del Torino Film Festival ha assegnato il Premio a HAHUFSHA di Amikam Kovner (Israele), una storia classica, con un linguaggio filmico molto crudo e realistico che racconta un padre nel tentativo di riconciliarsi con il figlio. Il film rifiuta qualsiasi clichè e mostra sia la tristezza che la bellezza di una relazione difficile.

Menzione Speciale a: A CASA di Paul Negoescu (Romania) e a TRUE COLOURS di Barney Elliott (UK).

Cinema Corto in Italia

La giuria presieduta da Silvio Soldini e composta da ragazzi delle scuole piemontesi ha assegnato il Premio La Zizzola a IL SUPPLENTE di di Andrea Jublin, per l’efficacia della struttura del racconto, solida e dinamica, e per l’attenzione alla costruzione dei personaggi e alla recitazione in una storia che suggerisce di non perdere il coraggio e la vitalità.

Menzione Speciale a BUYO di Andrea Fasciani, per la grande originalità nel raccontare il suo mondo visionario e folle in un film dal budget ridottissimo.

Condividi questa pagina