Da domani a Milano Fuori target 2008

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia (Milano) - dal 28 al 30 marzo

Domani si apre a Milano la seconda edizione di Fuori Target.

Il festival espressamente dedicato alle opere video di giovani dai 14 ai 20 anni si terrà, dal 28 al 30 marzo, presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia e il TIMtribù Village: un museo e uno skate park in zona Bovisa saranno i due luoghi dove, per 3 giorni, i ragazzi potranno assistere a proiezioni, workshop, incontri e momenti di festa.

Il festival

I giovani, il loro mondo
, le abitudini, le passioni. Argomenti spesso utilizzati con demagogia dal mondo dei media che tendono a banalizzarne l'autenticità e a dare un'immagine statica, stereotipata, vuota di un universo che invece è in continua evoluzione. Spesso le nuove generazioni subiscono passivamente senza sapere come reagire. Manca un momento in cui la parola passa ai giovani, in cui possono esprimere e raccontare in prima persona i propri pensieri, le proprie emozioni, senza vincoli o fini commerciali.

Fuori Target nasce da questa mancanza, con queste esigenze. Un momento liberatorio e provocatorio, rivolto a tutti quei giovani che non vogliono sentirsi ingabbiati, che sentono l'esigenza di esprimersi e di raccontarsi attraverso le immagini, anche utilizzando nuovi linguaggi e nuovi mezzi di comunicazione.
Fuori Target offre la possibilità di maturare critica e autonomia, li incoraggia a non accettare passivamente orientamenti e modelli, a porsi come soggetti. Non solo, li spinge a sviluppare la creatività, a sperimentare e a mettersi in gioco, ma anche a porsi in modo critico nei confronti della dilagante cultura contemporanea delle immagini.

Con questi presupposti e in questa direzione Fuori Target ha trovato in TIMtribù e nel Comune di Milano, in particolare nell'assessore al Tempo Libero Giovanni Terzi, due partner importanti, vicini ai giovani e alla loro voglia di raccontarsi in prima persona, esprimendo il proprio punto di vista, le proprie idee, emozioni e sentimenti, anche attraverso un mezzo, come il telefonino, le cui potenzialità artistiche sono ancora tutte da esplorare.

Le opere pervenute

Sono quasi 200 le opere pervenute a Fuori Target, da oltre 50 città italiane. Primi amori, storie di amicizia, di solidarietà e di passioni, ma anche bullismo, ecologia e droga. Alcuni sono il risultato di lavori scolastici, coordinati da un docente, altri sono invece produzioni indipendenti, nate semplicemente dalla volontà e dalla passione di un gruppo di amici.

Come L'odore della morte di due diciassettenni siciliani che vogliono mettere in guardia i propri coetanei dalla droga; o Three pages of my diary che racconta la vita semplice di una ragazza marchigiana; numerosi lavori affrontano il problema del bullismo (Continuo o smetto, Cambiare ancora o Un sacco bullo per citarne qualcuno) o il dilemma di scelte difficili (2 in 1, Parto con te , Ho perso la testa ma l'ho ritrovata); alcuni film invece sono scherzose parodie di generi classici del cinema, come l'horror e il poliziesco, come Operazione Boss - Il ritorno o The Good Neighborhood.

I luoghi del festival

Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, in via San Vittore 21 a Milano, ospiterà il cuore della manifestazione. Negli spazi del più grande museo tecnico-scientifico d'Italia (l'Auditorium, la Sala Leonardo e il Chiostro principale) si terranno le proiezioni delle opere partecipanti, gli incontri e workshop. L'ingresso al museo, nella piazza antistante la Chiesa di San Vittore, diverrà una piazza d'accoglienza per il pubblico del festival: una zona relax allestita con amache, panchine circolari e speciali carrelli-albero sarà luogo d'incontro per i cittadini e i giovani "fuori target".

Il TIMtribù Village, location in cui si svolgerà la grande festa di sabato 29 marzo. Lo spazio sorge a Milano, presso il quartiere Bovisa, in via Cevedale 5, intorno al celebre Trinity Skatepark, e comprende uno degli skatepark al coperto più grandi d'Europa. Inoltre all'interno del Village si trovano un palco per concerti, un campo da basket acrobatico munito di trampolini, un'area parkour, un'area di creazione ed esposizione artistica, un'area teatro ed uno studio di registrazione. Tutto in linea con lo spirito aggregativo e creativo tipico della TIMtribù.

Il programma

Il programma si sviluppa in più direzioni, con l'obiettivo di indagare il mondo dei giovani attraverso il linguaggio delle immagini, di conoscere le loro passioni attraverso incontri e approfondimenti e di offrire anche una panoramica sulle professioni e sulle esperienze con cui un giovane può trovarsi a contatto. I ragazzi avranno la possibilità di sperimentare e di avere i primi strumenti per diventare "soggetto attivo", nell'utilizzo del video e nelle infinite modalità con cui si comunica.

Proiezioni
Momenti di visione collettiva delle opere iscritte: non un concorso, ma un'arena dove ognuno ha la possibilità di presentare il proprio lavoro, senza competizione o rivalità. Ogni proiezione sarà seguita da un momento di confronto: i giovani registi e il pubblico dibatteranno, agevolati da un moderatore, sui temi affrontati nei video e sulle tecniche utilizzate.

Un concorso speciale raccoglie le opere video realizzate col proprio telefonino. Con gli stessi intenti, con la stessa voglia di promuovere autonomia e critica nei ragazzi, spingendoli ad esprimersi e raccontarsi utilizzando linguaggi e mezzi non convenzionali, Fuori Target e TIMtribù organizzano un Video Mobile Contest, dove il telefonino diventa lo strumento di comunicazione, il mezzo attraverso il quale raccontare se stessi e il proprio mondo.
I filmati, della durata massima di 3 minuti, dovranno basarsi sui temi di "fuori target": cos'è fuori target? Cosa i mezzi di comunicazione omettono e non raccontano, decidendo cosa fa notizia e cosa no, influenzando in qualche modo l'opinione pubblica?
Entro il 21 marzo è possibile caricare il proprio video sul sito www.fuoritarget.it. I lavori migliori saranno proiettati in un momento speciale della festa in programma il 29 marzo al TIMtribù Village. Il vincitore assoluto si aggiudicherà un viaggio per Pechino portando in spalla lo Special pack 5inDesign (limited edition zaino+cellulare personalizzato) powered by TIMtribù e Eastpak.

Incontri
Incontri con personaggi di rilievo, interessanti o che possano servire da esempio per il pubblico di Fuori Target, che raccontino i loro esordi o le diverse professioni che sono possibili nel mondo del cinema, ma non solo. Per ora hanno confermato Morando Morandini, critico cinematografico, autore del Dizionario dei film, che con Luisa Morandini, coautrice del famoso volume, organizzeranno un quiz sul cinema e offriranno una testimonianza unica di una vita trascorsa nel cinema, il musicista Roy Paci, l'attore-sceneggiatore Carlo Giuseppe Gabardini, il regista di videoclip Lorenzo Vignolo.

Due dei migliori componenti della new wave del fumetto italiano, Matteo Casali e Giuseppe Camuncoli, presentano il fumetto tratto dal romanzo di Luciano Ligabue La neve se ne frega, pubblicato recentemente da Feltrinelli.

Workshop
Durante le tre giornate sono in programma una serie di workshop e laboratori per dare una breve e intensa panoramica sui mezzi, sulle tecniche e sulle professioni legate alla comunicazione visiva e alle passioni dei giovani.
Workshop sul montaggio, post produzione e sugli effetti speciali, tenuti dai professori del SAE Institute, il network di scuole per il multimedia e l'audiovisivo più grande al mondo (venerdì 29, sabato 30 e domenica 31 marzo - dalle 10 al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia); laboratori sul fumetto, curati dalla "Scuola di Fumetto" di Milano con Maurizio Rosenzweig e incentrati sullo sviluppo di un personaggio (venerdì 28 marzo - ore 14.30 al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia), sulla street art, sull'arte del videoclip, su come si organizza e materialmente si crea e si gestisce una radio, sul cinema d'animazione tenuto dal regista, fotografo e pittore serbo Milos Tomic.

Momenti musicali
Ogni sera, dalle 19, aperitivi con dj set nel Chiostro del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia.
La giornata di sabato 29 marzo, presso il TIMtribù Village, sarà dedicata alla musica, con l'esibizione di band studentesche selezionate attraverso il City Music Lab, un concorso musicale lanciato in quattro città italiane dal free press City, e un grande concerto finale. Durante la giornata saranno organizzati laboratori creativi sulla street art: ognuno avrà la possibilità di cimentarsi nella creazione di un murales o nell'arte dei graffiti.

Informazioni utili

Le proiezioni, gli incontri, i workshop, i concerti e gli aperitivi sono tutti gratuiti.
I workshop sono su prenotazione inviando una mail a [email protected], fino ad esaurimento posti

Indirizzi

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo Da Vinci"
Via S. Vittore 21 - 20123 Milano

Metro - M2 fermata S. Ambrogio
Autobus - 50, 58 fermata San Vittore
Autobus - 94 fermata Carducci

-----------------

TIMtribù Village
Trinity Skatepark A.S.D.
Via Cevedale, 5 - 20158 Milano

Metro - M3 fermata Maciacchini
Autobus - 82 fermata "Tartini"
Passante Ferroviario - fermata "Bovisa"

Aggiornamenti continui su www.fuoritarget.it
[email protected] - tel/fax 02 713 613

Condividi questa pagina