Rarità Cinematografiche a Udine

Venerdì 28 dalle ore 15.30 al Visionario di Udine

I festeggiamenti per l’apertura a Gemona del nuovo Archivio Cinema del Friuli Venezia Giulia, in programma sabato 29 alle 15.30, cominciano già venerdì 28 marzo con l’arrivo a Udine dei delegati delle cineteche italiane e straniere. Saranno soprattutto queste ultime al centro dell’attenzione nel pomeriggio di proiezioni organizzate dalla Cineteca del Friuli al Visionario di Udine, a partire dalle 15.30. Le cineteche di Slovenia, Serbia, Romania, Ungheria e Macedonia presenteranno infatti rari documentari di varie epoche (dagli anni ‘10 agli anni ‘40) sulla storia, la cultura e il paesaggio dei rispettivi paesi. In particolare sarà possibile vedere un prezioso filmato del 1937, prima dunque della seconda guerra mondiale, sulle tradizioni e le bellezze della Romania; visioni di Bucarest, Budapest e delle più belle città della Serbia; le prime testimonianze filmate dei fratelli Manaki, i Lumière macedoni; e diversi materiali degli anni ’40, immediatamente precedenti o seguenti il conflitto, provenienti dalla Cineteca di Lubiana.

Alle 17.30 seguirà il film turkmeno La notte del toro giallo (1996) di Murad Aliev, storia di Serdar, un bambino la cui infanzia viene sconvolta dal terribile terremoto che nel 1948 ha raso al suolo la capitale Ashgabat uccidendo oltre 110 mila persone. La copia del film, censurato nel paese d’origine (fu lo stesso presidente Niazov, da poco scomparso, a vietarlo dopo averlo visto privatamente) e il cui negativo è andato verosimilmente distrutto, è probabilmente l’unica esistente. Marina Mottin, curatrice nel 2004 di una rassegna sull’Asia Centrale per il festival di Fribourg (Svizzera), l’aveva ricevuta dal regista e ora l’ha a sua volta donata alla Cineteca del Friuli in occasione dell’apertura del nuovo deposito. Film poetico e coinvolgente, ha per i cinefili il valore aggiunto dell’opera vietata, e sconosciuta al punto che non compare nemmeno nella filmografia del leggendario attore e regista Rolan Bykov, impegnato qui in uno degli ultimi, se non il suo ultimo ruolo cinematografico.

Le proiezioni sono a ingresso libero. Info: 0432 980458.

Condividi questa pagina