A Milano il cinema sardo

Cinema Gnomo - dal 15 al 20 aprile

Da oggi, fino al 20 aprile il cinema Gnomo ospiterà la rassegna “Suoni e colori. La Sardegna a Milano”, organizzata dall’Ufficio Cinema del Comune e curata dalla Federazione delle Associazioni Sarde in Italia.
Ventiquattro pellicole in tutto, tra documentari, cortometraggi, film antropologici e musicali, di autori sardi che raccontano la propria terra.

IL PROGRAMMA

Martedì 15 aprile

ore 18.00 - Ricordo di Andrea Parodi (25') a cura di Giacomo Serrali
Alcune esibizioni di Andrea Parodi in Sardegna accompagnate da un omaggio di altri artisti sardi per il cantante dopo la sua scomparsa.
Ore18.30 - Ricordo di Maria Carta (30') a cura di Giacomo Serrali
Il rapporto dell'artista Maria Carta con la tradizione popolare sarda.
Ore 19.00 - Sa Regula (45') di Simone Contu
Una riflessione sull’ ”essere sardo”. La storia narra dei tentativi di un insegnante elementare di avvicinare il proprio figlio alla cultura sarda.
Ore 20.00 - Costa Smeralda (30') di Piero Sanna. Commento B. Bandinu
Documentario del 1980. La nascita della Costa Smeralda e l'impatto che ha avuto sulla cultura e l'ambiente.
Ore 21.00 - Ricordo di Andrea Parodi (25') a cura di Giacomo Serrali (replica)
Ore 21.30 - Ricordo di Maria Carta (30') a cura di Giacomo Serrali (replica)

Mercoledì 16 aprile
ore 18.00
- Pastori di Orgosolo (11') e Un giorno in Barbagia (10') di Vittorio De Seta
Due brevi documentari del 1958 che precedono la realizzazione del primo lungometraggio di De Seta “Banditi ad Orgosolo”.
Ore 18.30 - Banditi ad Orgosolo (98') di Vittorio De Seta
Ore 21.00 - A Peppinu. Recital di poesia e canto dedicato a Peppino Marotto.

Giovedì 17 aprile
ore 18.00
- Ballo a tre passi (107') di Salvatore Mereu
Vincitore del premio della critica al 60° Festival del Cinema di Venezia. Alle 20.30 interverrà il regista Salvatore Mereu.
Ore 21.00 - Sonetaula di Salvatore Mereu

Venerdì 18 aprile
ore 18.00
- La bottega del jazz (24') di Carlo Sanna
Documentario sui seminari jazz di Nuoro diretti da Paolo Fresu.
Ore 8.30 - Pregaries (30') produzione Franca Masu
Recente produzione della cantante algherese su materiali d'epoca restaurati di don Giovanni Gallo. Vi sono inseriti diversi brani musicali.
Ore 19.00 - La poesia improvvisata logudorese (25') di Antonio Maria Uleri
Girato tra Plaoghe, Siligo, Ozieri e Nulvi documenta alcune esibizioni di improvvisatori professionisti dello scenario logudorese.
Ore 19.30 - Gennargentu, una montagna per tre poeti (37') di D. Mocci e G. Carroni
Nello scenario del Gennargentu Carroni recita i versi di tre poeti della zona: Antioco Casula di Desulo, Peppino Mereu di Tonara e Bachis Sulis di Aritzo.
Ore 20.15 - Il Santo (14') di Paolo Sanna e Salvatore Garau
San Salvatore (Cabras): la corsa degli Scalzi raccontata da due artisti.
Ore 21.00 - Arcipelaghi (100') di Giovanni Columbu
Storia di un ragazzino quattordicenne imputato di omicidio per aver vendicato la morte del fratello di 11 anni.

Sabato 19 aprile
Ore 15.00
- Passaggi di tempo (85') e Il viaggio di Sonos e Memoria di G. Cabiddu
Gli stili della musica sarda tra sonorità isolane, jazz e contaminazioni mediterranee. Un viaggio avventuroso di un gruppo di amici musicisti.
Ore 16.45 - Sa Regula (45') di Simone Contu (replica)
Ore 17.30 - L'ultimo pugno di terra (97') di Fiorenzo Serra
Premiato (1966) al Festival dei Popoli di Firenze, frutto di una collaborazione fra intellettuali sardi: Pigliaru, Lussu, Brigaglia, Fiori, Pira e Mannuzzu.
Ore 19.15 - Tu Nos Ephysi, protege (46') di Marina Anedda
Racconto della festa di Sant’Efisio. Una processione trionfale celebrata a Cagliari ogni primo maggio da 350 anni.
Ore 20.00 - Su Re (5') di Giovanni Columbu.
L’autore presenta il progetto di un film tratto dai Vangeli, in lingua sarda.
Ore 21.30 - Concerto di Poesia - Alberto Masala con Gavino Murgia

Domenica 20 aprile
Ore 15.00
- In viaggio per la musica (22') di Marco Lutzu e Valentina Manconi
Sardegna: la passione per la poesia estemporanea spinge un gruppo di persone a seguirne assiduamente le manifestazioni ovunque esse si svolgano.
Ore 15.30 - Rassegna “Il Cinema racconta il lavoro”
- Circolare notturna (30') di Paolo Carboni
- La valigia di Tidiane Cuccu (28') di Antonio Sanna e Umberto Siotto
- Passaggio a livello (15') di Luca Impagliazzo
- Risvegli (15') di Maurizio Usai
Due documentari e due fiction realizzate dai vincitori del concorso per progetti cinematografici indetto dall’Agenzia Regionale per il Lavoro di Cagliari e dalla Società Umanitaria-Cineteca Sarda, grazie al contributo della Regione Autonoma della Sardegna.
Ore 17.00 - Furriadroxus (40') di Michele Trentini e Michele Mossa
Nelle tipiche case della costa Teulada, i furriadroxus, vivono sessantenni tra l’allevamento e l’agricoltura di sussistenza.
Ore 18.00 - Piccola Pesca (80') di Enrico Pitzianti
Le esercitazioni militari nel poligono di Capo Teulada limitano la vita dei pescatori, costretti a calare le reti e a tirar su le nasse in parti di mare sempre più ristrette e avare.
Ore 20.30 - La Grazia ritrovata – dal muto al sonoro (1929,90') di Aldo de Benedetti
Film muto ispirato alla novella di Grazia Deledda “Di notte” (in “Racconti sardi”). Il film sarà presentato da Sergio Naitza, artefice dell'opera di restauro digitale. Nuova anche la colonna sonora eseguita dal maestro Romeo Scaccia.

Per informazioni:
Milano Cinema: tel 0288462451-52-60 [email protected] www.comune.milano.it
Cinema Gnomo: Via Lanzone, 30/A, 20123 Milano – Tel. 02. 804125
Ingresso valido per tutte le proiezioni della giornata: 4,10 euro, ridotto 2,60 euro, tessera annuale obbligatoria 2,60 euro.

Condividi questa pagina