Francesco Munzi alla quinzaine di Cannes

''Il resto della notte'' di Francesco Munzi selezionato alla Quinzaine del 61° Festival di Cannes

Il resto della notte di Francesco Munzi è il film italiano selezionato alla Quinzaine del 61 Festival di Cannes (Cannes, dal 14 al 26 maggio). Dal regista già autore del pluripremiato e apprezzatissimo Saimir, una storia ambientata nel Nord Italia in cui convivono diversità, emarginazione e male di vivere.

In Il resto della notte si intrecciano e si incontrano anime diverse, realtà sociali opposte - una famiglia borghese, una cameriera rumena accusata di furto, un italiano cocainomane e disperato, due fratelli rumeni ai confini della legalità - fino a scontrarsi in un tragico epilogo.

Dichiara il regista: “Che dovesse essere una storia ambientata nel Nord-Italia di questi anni era una sensazione che avevo fin da quando ho cominciato a scrivere le prime righe del soggetto. Mi sembrava che in quelle regioni le contraddizioni del nostro paese fossero più acute, più chiare, i contrasti più accesi ed espressivi. Alla base c’era un’idea, una vicenda, alcuni personaggi ed una gran voglia di partire da spunti documentaristici. Volevo ispirarmi ad uno dei tanti casi di cronaca nera che condannano il nostro paese, una rapina in una villa e attraverso un solido intreccio narrativo, raccontare in maniera alternata le vite dei rapinatori e quelle delle vittime, lungo le giornate precedenti il crimine. Il desiderio era di costruire personaggi lontanissimi per carattere, ceto, nazionalità e fare con loro un viaggio metaforico nel nostro paese di questi anni.”

Il film è interpretato da Sandra Ceccarelli, Aurélien Recoing, Stefano Cassetti, Laura Vasiliu, Victor Cosma, Constantin Lupescu, Veronica Besa e con la partecipazione di Valentina Cervi.
Il film è prodotto da Donatella Botti per BIANCA FILM in collaborazione con RAI CINEMA, con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali Direzione Generale per il Cinema e la collaborazione della Film Commission Torino Piemonte, ed è distribuito da 01 Distribution.

La fotografia è di Vladan Radovic, il montaggio di Massimo Fiocchi, i costumi di Valentina Taviani, le scenografie di Luca Servino, il suono di Stefano Campus e le musiche di Giuliano Taviani.

Condividi questa pagina