Torino GLBT Film Festival: i premi

XXIII edizione - Torino, dal 17 al 25 aprile

Si è conclusa la 23esima edizione del Torino Glbt Film Festival "Da Sodoma a Hollywood" con un bilancio assolutamente in attivo: gli oltre 270 titoli in programma nei nove giorni di festival che si è svolto nelle tre sale del Cinema Ambrosio (con serata di apertura e di chiusura al Cinema Ideal Cityplex) hanno chiamato un numerosissimo pubblico, per cui si registra un aumento del 15% rispetto all'edizione 2007. Un totale di circa 35.000 presenze, con oltre duecento ospiti tra registi, attori, produttori e distributori arrivati da tutto il mondo per accompagnare i loro film e discuterne con il pubblico ed oltre duecento accreditati della stampa nazionale e internazionale, e oltre cinquecento operatori professionali e culturali.

Di seguito l’elenco completo dei premi assegnati dalle diverse giurie completi di motivazioni:

CONCORSO INTERNAZIONALE LUNGOMETRAGGI

La giuria internazionale composta da Pier Maria Bocchi, critico/giornalista (Italia), Melania G. Mazzucco, scrittrice (Italia), Joao Pedro Rodrigues, regista (Portogallo), Andrea Sperling, produttrice (Usa) assegna all’unanimità il PREMIO OTTAVIO MAI del valore di 5000 euro (offerti da Fourlab) a: La León di Santiago Otheguy (Argentina/Francia, 2007).

Il Premio Speciale della Giuria va a: Was am Ende zählt (Nothing Else Matters) di Julia von Heinz (Germania, 2007) ed a Les Chansons d’amour di Christophe Honoré (Francia, 2007).

CONCORSO INTERNAZIONALE DOCUMENTARI

La giuria internazionale composta da Jamie Babbit, regista (Usa), Lillian Faderman, scrittrice/storica (Usa), Joao Ferreira, direttore del Queer Lisboa - Lisbon Lesbian & Gay Film Festival (Portogallo) assegna il PRIMO PREMIO del valore di 2500 euro (offerti dal festival) a: A Jihad for Love di Parvez Sharma (USA/Germania/UK/Francia/Australia, 2007)

Una menzione speciale va ex aequo a Darling! The Pieter Dirk Uys Story di Julian Shaw (Australia, 2007) e a Behikvot Ahatiha Ahasera (The Quest for the Missing Piece) di Oded Lotan (Israele, 2007).

CONCORSO INTERNAZIONALE CORTOMETRAGGI

La giuria internazionale composta da John Lovett, artista (Usa), Jamie Travis, regista (Canada), Yang Yang, direttrice del Bejing Lesbian & Gay Film Festival (Cina) assegna il PRIMO PREMIO di 1500 euro (offerti dal festival) a Alguma Coisa Assim (Something Like That) di Esmir Filho (Brasile, 2007).

Una Menzione speciale va a: En liten Tiger di Anna-Carin Andersson (Svezia, 2006)

IL PREMIO “NUOVI SGUARDI”:

Novità della presente edizione il premio, assegnato dal comitato di selezione del festival Ricke Merighi, Davide Oberto, Cosimo Santoro quest'anno va ex-aequo a: Panorama di Loo Hui Phang (Francia, 2007) e a Solos di Kan Lume e Loo Zihan (Singapore, 2007)

Una Menzione speciale a Love and Words di Sylvie Ballyot (Francia, 2007)

I PREMI DEL PUBBLICO:

Miglior lungometraggio: Were the World Mine
di Tom Gustafson (Usa, 2008)

Miglior documentario: Darling! The Pieter-Dirk Uys Story di Julian Shaw (Australia, 2007)

Miglior corto: Café com leite di Daniel Ribeiro (Brasile, 2007)

Condividi questa pagina