La natura del cinema: film e documentari

Pozzuoli (Na) - dal 7 al 13 maggio

Il Parco Regionale Campi Flegrei presenta “la natura del cinema”, manifestazione dedicata alla rappresentazione della natura e dell'ambiente nel cinema di finzione e documentario.
Al centro dell'iniziativa, un'ampia programmazione di film (molti dei quali inediti in Italia) presso le due sale del Cinema Sofia di Pozzuoli, dal 7 al 13 maggio.
Insieme alle proiezioni, numerosi incontri con gli autori, per confrontarsi e discutere le diverse declinazioni cinematografiche del tema proposto. Marino Niola curerà domenica 11, ore 17.30 un incontro a tema antropologico con i registi presenti.

Il regista cinese Wang Bing presenterà il suo monumentale documentario Tie Xi Qu: West of the Tracks, sui profondi cambiamenti sociali – in stretta relazione con l'ambiente naturale – in un distretto industriale cinese, e il recente Fengming: A Chinese Memoir, un approccio sperimentale alla storia cinese. Il regista francese Joël Brisse proporrà una riflessione sul rapporto dell'uomo con la natura, con il fortunato La fin du règne animal.

Il regista indiano Mangesh Hadawale presenterà in anteprima europea il suo Tingya, dedicato alla vita contadina in assonanza con la natura.

Saranno presenti al festival Salvatore Mereu, con Sonetàula, un'epica saga ambientata nella dura e selvaggia natura della Sardegna anni Cinquanta; Corso Salani, con la serie Confini d’Europa, appunti di viaggio su realtà geografiche estranee ai normali flussi turistici; Giuseppe Gaudino e Isabella Sandri, con l’opera di viaggio Kabul's Mantra, e il loro capolavoro dedicato al territorio flegreo Giro di lune tra terra e mare (di cui si vedranno anche alcuni materiali preparatori).

La Natura del Cinema
ospiterà inoltre Pietro Marcello, il giovane documentarista affermatosi all'ultimo Festival di Venezia, con Il passaggio della linea, dedicato ai treni notturni che attraversano l'Italia, e i suoi lavori precedenti; Augusto Contento, pluripremiato per Onibus, sui lunghi viaggi degli autobus di linea attraverso il Brasile; il documentarista Mario Piavoli, che proporrà una prima versione del suo reportage sulla recente visita al Parco dei Campi Flegrei del padre Franco; la fotografa Ernesta Caviola, con un videoritratto di Genova.

Vittorio De Seta, maestro del cinema antropologico, da sempre attento alle trasformazioni della natura e dell'ambiente, presenterà il suo ultimo lungometraggio Lettere dal Sahara, e In Calabria, struggente elegia delle realtà sociali, culturali e ambientali perdute.

In programma, molti lungometraggi in anteprima italiana, tra cui Magari No Mori: The Mourning Forest di Naomi Kawase, Aus der Ferne: Da lontano di Thomas Arslan, Andarilho di Cao Guimarães, Tejút: Milky Way di Benedek Fliegauf, El Otro di Ariel Rotter.

Si darà infine largo spazio ai documentaristi napoletani che si sono occupati dell'argomento, e a grandi classici del cinema sul tema e rarità restaurate di film di viaggio ed esplorazione provenienti dal Museo Nazionale del Cinema di Torino e dal British Film Institute.

La manifestazione si svolgerà interamente al Cinema Sofia di Pozzuoli (via Rosini 12 bis, tel. 081 3031 114) a ingresso gratuito.

Per informazioni: Tel. 334 1824704 - Email [email protected]

Il programma completo sarà disponibile pochi giorni prima della manifestazione sul sito www.parcocampiflegrei.it

Condividi questa pagina