Audiovisiva 5.0 - Where imagination sound

A Milano dal 22 al 25 maggio 2008

Dalla sperimentazione più ardita, dall'ispirazione artistica più sentita, dalla necessità di comunicare utilizzando metodi non convenzionali, dall'invenzione e dalla semplice creazione: da qui nasce audiovisiva 5.0, e con queste solide basi il festival di esterni si presenta a Milano, dal 22 al 25 maggio.

Una manifestazione in Italia unica nel suo genere, giunta alla sua quinta edizione, che quest'anno si pone come obiettivo primario quello di indagare l'immagine e l'immaginario collettivo, per sviluppare una visione più critica e disincantata della realtà. audiovisiva 5.0 chiama a raccolta le personalità più significative e interessanti del panorama artistico internazionale per esplorare e scoprire insieme nuove potenzialità creative e sinergie comunicative tra musica, video, sound design e arti elettroniche.

audiovisiva 5.0 prenderà vita fra le Colonne e la Basilica di San Lorenzo, arriverà sulle facciate dei palazzi in Corso di Porta Ticinese, utilizzerà come base il Museo Diocesano e i suoi Chiostri, si insinuerà nelle cappelle private della Basilica di Sant'Eustorgio, sovrasterà l'Arco di piazza XXIV Maggio, arrivando fino al quartiere di Porta Genova e comprendendo l'Auditorium di Milano: tutto il quartiere di Porta Ticinese, dei Navigli e di corso San Gottardo sarà, per audiovisiva 5.0, un unico grande palco, un immenso laboratorio dove sperimentare, scoprire, provare, sentire.

Si inizia giovedì 22 maggio con una grande inaugurazione nel chiostro del Museo Diocesano in corso di Porta Ticinese 95: dalle ore 19 dj e vj set organizzato in collaborazione con QOOB e a seguire live performance di Xabier Iriondo del collettivo milanese SoundMetak.

E da quel momento, ogni giorno fino al 25 maggio, work session, installazioni, performance e live concert, ogni sera dj set e musica ai Magazzini di Porta Genova.

Fra gli altri l'installazione urbana Immagini ambigramme di Heiko Hoefer colorerà l'abside della Basilica di San Lorenzo dal Parco delle Tre Basiliche (venerdì 23 maggio); la performance live (Words are Missing) dell'artista tedesca AGF risuonerà per tutta la navata della Basilica di Sant'Eustorgio, disegnando, in un luogo carico di storia e di significato, un'atmosfera quasi onirica (sabato 24 maggio, dalle ore 23); una Video Work Session tenuta dal gruppo londinese Squint/Opera che, insieme ai partecipanti al workshop, creeranno il video promozionale per audiovisiva 6.0 (da giovedì 22 maggio); la rimusicazione live di un film dei primi del '900 a cura dei Giardini di Mirò e una selezione di opere video dell'artista italo canadese Floria Sigismondi (sabato 24 maggio, dalle ore 21 - Auditorium di Milano); dj set e live concert dei londinesi Killa Volts, con Ben Inconscious e Mike Cupcake e da Bruxelles il Dj Elephant Power (sabato 24 maggio, dalle ore 22 - Magazzini di Porta Genova); chiude audiovisiva 5.0 Signal live del collettivo tedesco Signal formato da Alva Noto, Olaf Bender e Frank Bretschneider (domenica 25 maggio, dalle ore 22 - Magazzini di Porta Genova).

Informazioni utili

Accredito

15,00 euro tesserati esterni (20 senza tessera)
(l'accredito da diritto all'ingresso ad ogni performance e ad ogni location di audiovisiva 5.0)

Workshop
10,00 euro (iscrizione a [email protected], 20 posti)

Auditorium
10 euro tutta la serata
5 euro la seconda parte

Magazzini di Porta Genova
ingresso gratuito fino alle 22.00
5 euro dopo le 22

Museo Diocesano
ingresso gratuito con tessera esterni (5 euro) + biglietto omaggio per visita al museo

Basilica di San Lorenzo e Basilica di Sant'Eustorgio
Ingresso gratuito
Possibilità di riservare posti a sedere per accreditati e tesserati
Entro 20 minuti precedenti all'inizio della performance

Per informazioni
www.esterni.org
www.designpubblico.it
[email protected]

Condividi questa pagina