A Napoli un omaggio a Cyril Collard

NapoliFilmFestival - mercoledì 11 giugno

Il NapoliFilmFestival rende omaggio al regista e scrittore francese Cyril Collard a quindici anni dalla morte con un doppio appuntamento: mercoledì 11 alle 21, nella sala video di Castel Sant’Elmo, è previsto “Hommage a Collard” , una video-intervista seguita da una performance artistica a cura di Elisa Parisi su musiche di Nando Citarella, della scuola di danza Etoile di Oderzo (Tv); alle 22.15, nella sala 1, il pubblico del NapoliFilmFestival potrà vedere Notti selvagge, proposto in versione integrale.

Cyril Collard è stato tra i primi artisti in Francia ad annunciare pubblicamente la sua positività all’HIV. Nel 1992 Collard girò “Les nuits fauves” (Notti selvagge), dall’omonimo romanzo, in gran parte autobiografico, i cui temi principali sono la sua bisessualità, il sesso estremo e la ricerca di un significato della vita contemporanea all’ombra dell’AIDS. Collard stesso recitò nel film la parte del protagonista, questo per la difficoltà di trovare un attore francese disposto ad interpretare un ruolo cosi scomodo.

Notti selvagge è stato il primo e ultimo lungometraggio di Collard. Il film ha vinto quattro premi César (l’Oscar francese) come Miglior Film, Migliore opera prima, Miglior Montaggio, Miglior esordiente femminile (per Romane Bohringer nel ruolo di Laura). I premi sono stati annunciati 72 ore dopo la morte di Collard a 35 anni per complicazioni legate all’HIV, il 5 marzo 1993. Il suo corpo è stato cremato e le ceneri disperse nel mare del Portogallo.

Condividi questa pagina