A Milano Hikikomori di Marco Prati

Cinema Mexico (Milano) - lunedì 23 giugno

Nell’ambito della rassegna Indipendent Movie Night, l’appuntamento che il Cinema Mexico dedica ai giovani autori ed alle produzioni indipendenti, lunedì 23 giugno, alle ore 22.30 sarà proiettato Hikikomori di Marco Prati.

Una favola sociale che vede protagonisti un giovane affetto da Hikikimori – nome di un malessere tipicamente giapponese - e la sua prevedibile quotidianità, scandita da ritmi sempre uguali e da una propensione all’isolamento e all’alienazione. Lunghe inquadrature, pochi ambienti a tratti surreali, il web, le chat e la metropolitana romana come unici momenti di una precaria socialità.

Un’opera indipendente da tutti i punti di vista
che arriva in sala grazie alla ostinatavolontà dell’autore e della produzione nella incessante ricerca di canali distributivi altrettanto indipendenti.

Girato in alta definizione tra Roma e Perugia nell'estate del 2006 e prodotto dalla DM Communication, è stato distribuito nel 2007 nel Centro e Sud Italia attraverso il circuito di sale Digima. Il cinema Mexico offre quindi finalmente a questo giovane autore la possibilitàdi farsi conoscere e apprezzare anche dal pubblico milanese.

Saranno presenti in sala: il produttore Luca Tornatore e Adamo Rondoni, l’attore protagonista.

Per info: www.cinemamexico.it

Sinossi
Trentenne post-moderno e senza nome, "Hikikomori" si fa chiamare così nelle comunità virtuali, riferendosi alla patologia che in Giappone è associata ad adolescenti eremiti al limite dell'autismo. La sua vita incanalata e sempre uguale viene stravolta da un incontro fortuito in metropolitana: una ragazza con cui ha uno scambio di sguardi lo porterà lentamente a rinnegare il suo io e ad emergere dalla routine quotidiana.

Condividi questa pagina