Mostra del cinema di Pesaro: i premi

44^ edizione - Pesaro, dal 21 al 29 giugno

Domenica 29 giugno si è conclusa la 44ma edizione della Mostra internazionale del nuovo cinema di Pesaro. Sabato 28 sì è tenuta la cerimonia di premiazione che ha visto la consegna dei seguenti premi:


- CONCORSO PESARO NUOVO CINEMA – PREMIO LINO MICCICHÈ

Otto i film in gara nel Concorso Pesaro Nuovo Cinema – Premio Lino Miccichè, la sezione competitiva (con un premio di 6.000 Euro) istituita quattro anni fa. A decretare il vincitore, una giuria tutta al femminile, composta dalla critica cinematografica francese dei Cahiers du cinéma Elisabeth Lequeret, dall’attrice Valentina Carnelutti (in sala con Tutta la vita davanti, Sfiorarsi e Jimmy della collina, ospite due anni fa del Festival come protagonista di Tu devi essere il lupo) e dalla regista Anna Negri (dell’autrice del recente Riprendimi, presentato al Sundance, la Mostra intuì subito il talento, dedicando un omaggio ai suoi primi corti già negli anni Novanta).

FILM VINCITORE: FLOWER IN THE POCKET di LIEW SENG TAT con la seguente motivazione "La giuria assegna il Premio Lino Miccichè a “FLOWER IN THE POCKET”, del regista malaysiano LIEW SENG TAT, un film d’esordio coraggioso di cui abbiamo apprezzato la precisione e la leggerezza con cui riesce a toccare dei temi a volte crudeli. Abbiamo particolarmente amato la mancanza di compiacenza con cui affronta il mondo dell’infanzia."

La giuria attribuisce inoltre una Menzione Speciale a: ELDORADO di BOULI LANNERS con la seguente MOTIVAZIONE: "Diamo anche una menzione speciale a “ELDORADO” del belga Bouli Lanners. Una commedia 'decalée', ai margini, piena d’emozione e sobrietà, recitata da un gruppo d’attori formidabili".

- PREMIO DEL PUBBLICO
Il PREMIO DEL PUBBLICO, riservato alla sezione “Cinema in Piazza”, è stato assegnato a: UN CONTE DE NOËL di ARNAUD DESPLECHIN.

- PREMIO “PESARO CINEMA GIOVANE”


Quest’anno il direttore artistico della Mostra Internazionale del Nuovo Cinema, Giovanni Spagnoletti, ha voluto istituire un nuovo premio, il Premio “Pesaro Cinema Giovane” e farlo assegnare da una giuria composta da undici studenti: il tutto per avere un’ulteriore visione sui film in concorso.
Gli studenti – del corso di Laurea Specialistica in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni, Facoltà di Sociologia dell’Università degli studi di Urbino Carlo Bo - sono: Federico Capelli 24 anni, Bologna; Eleonora Celi 22 anni, L'Aquila; Maria Chironi 25 anni, Canusei (prov. Nuoro); Serena Cinelli 32 anni, Paola (prov. Caserta); Annamaria De Marzo 22 anni, Noicattaro (prov. Bari); Giovanna Deriso 23 anni, Pesaro; Marinetta Intini 23 anni, Noci (prov. Bari); Silvia Matarazzo 23 anni, Napoli; Pasquale Romanelli 25 anni, Guglionesi (prov. Campobasso) e Tommaso Zago 24 anni, Stra (prov. Venezia). Luca Caldarola 24 anni, Terlizzi (prov. Bari) frequenta il corso di Laurea Triennale in "Comunicazione Pubblicitaria" presso la stessa facoltà.

FILM VINCITORE: ELDORADO di BOULI LANNERS Con la seguente MOTIVAZIONE: "Per l’attenta psicologia dei protagonisti, per il ritmo incalzante della storia e per l’armonia tra musica ed immagine – un’occasione originale di riflessione sulla solitudine condotta con intelligente e surreale ironia."

Inoltre attribuisce una Menzione Speciale a: FLOWER IN THE POCKET di LIEW SENG TAT (scheda film: vedi sopra) "per la straordinaria recitazione dei giovanissimi protagonisti e la commovente poesia con cui si racconta il mondo dell’infanzia e le sue difficoltà".

- PREMIO AMNESTY ITALIA 2008, CINEMA E DIRITTI UMANI

La giuria del premio Amnesty International "Cinema e diritti umani" della 44ma Mostra internazionale del nuovo cinema di Pesaro ha deciso di conferire il proprio riconoscimento al film-documentario "No London today" della regista francese Delphine Deloget (presentato nella sezione “Bande à part”), per la capacità di raccontare con autenticità e senza manipolazioni la condizione del migrante irregolare nei paesi europei.

Secondo la giuria del premio, presieduta da Roberto Citran e della quale hanno fatto parte anche Amanda Sandrelli, Angelo Pasquini, Giovanni Albanese e Riccardo Noury, "la parola 'clandestino', che definisce comunemente i migranti irregolari, è diventata ormai sinonimo di delinquente, facendo dimenticare che alle spalle di ciascuno di loro c'è spesso una storia drammatica, una fuga da una guerra, dalla fame, dalla mancanza totale di prospettive di vita. La regista diventa testimone e partecipe delle loro vicende, restituendo a queste persone piena voce e dignità."

- VINCITORI CONCORSO VIDEO L’ATTIMO FUGGENTE 2008

La giuria del concorso L’ATTIMO FUGGENTE, riservato agli studenti di tutte le scuole marchigiane (per video a tema libero della durata massima di 3 minuti), composta dai giornalisti Alberto Pancrazi (RAI), Mauro Rossi (Il Pesaro), Claudio Salvi (Il Messaggero), e da Fiorangelo Pucci (direttore del Fano International Film Festival), quest’anno ha premiato all’unanimità i seguenti film:

Primo Premio:
BLUE UP di Marco Di Battista, dell’Accademia di Belle Arti di Macerata

Secondo Premio:
LOV-GENERESCION di Stefano Teodori, dell’Accademia di Belle Arti di Macerata

Terzo Premio:
L’ABECEDARIO di Luca Di Sciullo, dell’Istituto d’Arte “Scuola del Libro” di Urbino

La giuria ha anche assegnato una menzione speciale ai film L’ACQUA di Riccardo Seri e a ECLIPSE di Adriana Gonzales, entrambi studenti dell’Accademia di Belle Arti di Macerata.

Condividi questa pagina