Cinema Fuori Formato

Un premio per sostenere i nuovi autori di Milano e provincia

La Provincia di Milano e l’Associazione Filmmaker, con il progetto "Cinema FUORI FORMATO”, istituiscono un premio speciale per sostenere i nuovi autori che operano a Milano e nella sua provincia.
Film di ricerca, sperimentazione, fuori dai formati tradizionali ed innovativi nel linguaggio, nelle tecniche, nei contenuti e nella modalità produttive.
Al premio sono ammessi lavori di finzione, documentari, docufiction, film di montaggio con materiale d’archivio e home movies, animazioni, film sperimentali, diaristici e di videoarte, realizzati in pellicola o in video.

Pubblichiamo di seguito il bando integrale del progetto che prevede uno stanziamento complessivo di € 150.000.

***************************

ART. 1 - A CHI SI RIVOLGE
A nuovi autori e a gruppi di lavoro residenti o domiciliati nella provincia di Milano.
Saranno ammessi progetti presentati da autori (professionisti o società individuali) e da associazioni, fondazioni e organizzazioni senza fini di lucro.
È prevista anche una sezione dedicata agli studenti delle scuole di cinema, di comunicazione, delle accademie, delle università e degli istituti universitari.

ART. 2 – COME SI PARTECIPA
Per essere ammessi al concorso occorre presentare i seguenti materiali:
a) Il soggetto o un’introduzione al progetto (lunghezza: 1 cartella) che definisca l’argomento del film e il suo sviluppo.
b) Le intenzioni di regia (1 cartella) che affrontino il progetto dal punto di vista delle motivazioni artistiche e delle scelte stilistiche e tecniche dell’autore.
c) L’indicazione precisa e circostanziata di luoghi, persone, gruppi e associazioni che sono state contattate, o che si intendono contattare, per la preparazione e la realizzazione del lavoro.
Qualora lo si ritenesse essenziale alla comprensione del progetto, è consentito allegare dei materiali di supporto quali fotografie, spezzoni e clip visive e sonore.
Tali materiali devono essere raccolti in un dvd e non possono superare una durata complessiva di 10 minuti.
d) Uno schematico piano di lavorazione.
e) Un preventivo con l’elenco delle voci di spesa principali.
f) La casa di produzione o l’istituzione formativa a cui eventualmente ci si intende appoggiare.
g) L’elenco dei collaboratori tecnici e artistici che parteciperanno al progetto.
h) Nome, indirizzo, telefono, fax, e-mail del proponente (persona fisica o associazione).
i) Il curriculum dell’autore, dell’associazione e della casa di produzione o dell’istituzione formativa che partecipano al progetto (è ammesso un dvd con gli ultimi e più significativi lavori.

Ogni proponente può partecipare al Premio Filmmaker/Provincia di Milano "Cinema FUORI FORMATO” con un solo progetto.
Il progetto non potrà essere inviato contemporaneamente al presente bando e al “Bando per il sostegno all’innovazione delle imprese milanesi di produzione audiovisiva”.

ART. 3 – SCADENZA E LUOGO DI PRESENTAZIONE PROGETTI
I progetti devono essere inviati per raccomandata o consegnati a mano a partire dal 15 luglio, ed entro il 10 settembre 2008, al seguente indirizzo: Associazione FILMMAKER – Premio Filmmaker/Provincia di Milano "Cinema FUORI FORMATO”, via Aosta, 2 - 20155 Milano

ART. 4 – CRITERI DI VALUTAZIONE DEI PROGETTI
Per la valutazione del progetto verranno tenuti in considerazione sia gli aspetti artistici che quelli economici e organizzativi.
La selezione dei progetti avverrà secondo una graduatoria basata sui seguenti criteri di riferimento:
- l’originalità, la coerenza e le qualità espressive del progetto: 40%
- curriculum del proponente: 20%
- fattibilità produttiva: 20%
- capacità di coinvolgimento nel progetto di altri soggetti e partner finanziari: 20%
La partecipazione di altri partner al progetto dovrà essere dimostrata con adeguata documentazione.

ART. 5 – MODALITÀ DI SOSTEGNO
- Una commissione composta da critici, produttori, autori e operatori del settore, nominata dall’Associazione Filmmaker di intesa con la Provincia di Milano e presieduta da un rappresentante dell’Associazione Filmmaker, sceglierà, entro 60 giorni dalla scadenza della data di consegna, i progetti vincitori del Premio “Cinema FUORI FORMATO”, ai quali sarà assegnato un contributo economico di massimo € 20.000 e comunque non superiore all’80% del budget presentato.
- Un gruppo di lavoro nominato dall’Associazione Filmmaker si farà carico dell’istruttoria tecnica di tutti i progetti consegnati, richiedendo, ove necessario, approfondimenti degli aspetti produttivi e creativi e promovendo eventuali colloqui con gli autori.
- In base alle valutazioni sul progetto e sul preventivo di spesa la commissione potrà proporre ai partecipanti una riduzione del contributo richiesto.
- L’erogazione del contributo verrà effettuata in tre soluzioni: la prima, pari al 30% del contributo, alla formalizzazione dell’accordo, la seconda, pari al 30%, alla fine delle riprese in seguito alla presentazione di adeguata documentazione, la terza, del 40%, alla consegna del lavoro ultimato in tutte le sue parti.
Sarà facoltà dell’Associazione Filmmaker nominare tutor qualificati che seguano i progetti vincitori.
Ai fini dell’erogazione integrale del contributo, i soggetti beneficiari sono tenuti a rispettare le seguenti condizioni:
1. Riportare nei titoli di testa delle produzioni audiovisive realizzate il logo della Provincia di Milano accompagnato dalla dicitura: “Opera realizzata con il contributo della Provincia di Milano: Premio Filmmaker/Provincia di Milano Cinema FUORI FORMATO”
2. Inviare entro il 15 febbraio 2009 un trailer/work in progress dell’opera in corso di realizzazione, che la Provincia di Milano e l’Associazione Filmmaker potranno utilizzare a fini non commerciali.
Tale consegna è rilevante ai fini della successiva liquidazione del saldo.
3. Inviare entro il 31 maggio 2009, contestualmente alla documentazione di chiusura del progetto, almeno 2 copie in formato Digital Betacam, Betacam SP o Dv/DVCAM dell’opera realizzata, che la Provincia di Milano e l’Associazione Filmmaker potranno utilizzare a fini non commerciali.
Tale scadenza dovrà essere rispettata pena la restituzione del contributo economico. Eventuali deroghe saranno prese in considerazione solo in casi eccezionali e adeguatamente motivati.
Le decisioni delle commissioni e dell’organizzazione sono inappellabili. Il Responsabile del procedimento amministrativo è il Direttore del Settore Cultura della Provincia di Milano. La Provincia di Milano e l’Associazione Filmmaker stabiliranno sulla base di accordi operativi le modalità per la gestione delle risorse da assegnare e le regole della rendicontazione.
La partecipazione al progetto implica l’automatica accettazione delle condizioni sopra citate.

ART. 6 – ESCLUSIONI
I soggetti di cui all’art. 1, autori (professionisti o società individuali), Associazioni, fondazioni e organizzazioni senza fini di lucro, che presenteranno domanda di contributo sul presente bando non potranno, pena l’esclusione, presentare domanda sul bando “Bando per il sostegno all’innovazione delle imprese milanesi di produzione audiovisiva”, pubblicato nel 2008 dalla Provincia di Milano.

Per ulteriori informazioni:
Associazione FILMMAKER
via Aosta 2 - 20155 Milano
telefono: 023313411 - 02317042 (dal 10 luglio); cell. 3454649855; fax 02341193;
e-mail: [email protected]
website: www.filmmakerfest.org

Condividi questa pagina