Le attrici più brutte. Margaret Hamilton

La strega dell'Ovest

Il suo ruolo carriera non può non essere quello della perfida e spaventosa strega dell'Ovest in Il mago di Oz. Ruolo accettato con un certo malessere, a dir la verità.
La Hamilton subentrò a Gale Sondergaard, che stava lavorando sul personaggio di una strega dai due volti, uno dei quali affascinante e suadente. Questa mollò per esasperazione, stanca del make-up continuo; così la produzione decise di cancellare l'aspetto piacente della strega e la Hamilton fu costretta a fare il mostro, sostanzialmente.
Attrice capace, ha collezionato numerose comparsate al cinema e in tv, come nella serie The Addams Family. Da ricordare il suo ruolo, ormai anziana, in I 13 fantasmi di William Castle (del 2001 il remake I 13 spettri con il detective Monk protagonista), nel quale uno dei personaggi la accusa di essere una strega. Un caso?

I primi 10 minuti di I 13 fantasmi

Condividi questa pagina