Looper (2012). Identità e viaggio nel tempo: fare i conti con il passato

Criminali dal futuro. Il tema del doppio: killer e vittima, la stessa persona

L'affascinante tema del viaggio nel tempo per il terzo film di Rian Johnson, che si candida a cult della fantascienza.
I protagonisti, Joseph Gordon-Levitt e Bruce Willis, sono infatti la stessa persona, a distanza di trent'anni. La vicenda è ambientata nel 2044, dove esiste un giustiziere che si libera dei criminali che gli vengono 'recapitati' dal futuro.
Il killer dovrà fare i conti con se stesso quando si troverà di fronte un volto troppo familiare.
Una sfida interessante quella di Johnson, che ha anche scritto il film. Ampio spazio non solo per l'azione, ma anche per il concetto di identità e il tema del doppio.

Trailer italiano di Looper

Le recensioni degli autori:

Vuoi scrivere una recensione e condividerla con gli altri utenti? Effettua il login come autore di Tesionline e potrai commentare ogni articolo che vuoi!

Condividi questa pagina