Orobie Film Festival: iscrizioni aperte

Termine ultimo per l'invio dei lavori: 30 ottobre

Fissato per il 30 ottobre il termine ultimo per iscrivere film e documentari alla III Edizione dell’Orobie Film Festival - Festival Internazionale del Documentario di montagna e del film a soggetto organizzato dall’Associazione Montagna Italia e Teamitalia in collaborazione con il CAI - Sezione di Bergamo.

Il Festival si propone di promuovere la valorizzazione dei patrimoni naturalistici e culturali delle Orobie e dell’Arco Alpino Lombardo, attraverso documentari che promuovono la conoscenza del territorio, delle sue genti, della sua storia e della sua cultura.

I CONCORSI

Regione Lombardia
Si propone di esaltare il grande patrimonio della Regione Lombardia in tutti i suoi aspetti culturali, storici, turistici e naturalistici, in modo particolare quelli legati al mondo alpino. Orobie Film Festival vuole essere la “cartolina” della regione Lombardia. Vi partecipano documentari aventi come tema la promozione del patrimonio turistico, culturale, naturalistico, storico e delle tradizioni della regione
Lombardia.


Area Internazionale
Abbraccia con ampio respiro la volontà di dare valore a territori montani al di sopra dei limiti degli insediamenti permanenti – le “Terre Alte” del mondo - e alle testimonianze degli agglomerati umani in esse radicati. Vi partecipano documentari aventi come tema la promozione del patrimonio culturale e ambientale montano e delle tradizioni della gente di montagna.


La scorsa edizione del Festival ha goduto di un notevole successo: circa un centinaio le opere iscritte al concorso provenienti da ben 18 nazioni: Svizzera, Olanda, Austria, Slovacchia, Russia, Stati Uniti, Portogallo, Spagna, Iran, Turchia, Grecia, Bulgaria, India, Francia, Germania, Messico, Venezuela, Italia.
Tra queste ne sono state selezionate 23 che hanno messo a rilievo lo stretto legame tra l’uomo e il suo ambiente, tra la natura e la cultura. Anche per questa edizione oltre ai film stranieri, sempre presenti in buon numero al Festival, ci sarà ampio spazio per documentari o video produzioni dedicate a valorizzare l’arco alpino lombardo, ma anche quei paesi o città della Lombardia che hanno investito nell’Ambiente e nel turismo, per dare un’immagine nuova e moderna della propria città, ma senza dimenticare il patrimonio delle tradizioni e la propria storia, tesori importanti che vanno investiti nel rilancio turistico e culturale del proprio territorio.

Condividi questa pagina