Valdarno Cinema Fedic 2013. 64° Concorso Nazionale "Premio Marzocco"

San Giovanni Valdarno. 25-28 Settembre 2013

REGOLAMENTO

Art. 1 – Al concorso sono ammesse opere di qualunque tipologia audiovisiva e realizzate su qualunque supporto. Per la selezione devono pervenire esclusivamente su supporto dvd. Le opere devono essere prodotte a partire dall’anno 2012.
Art.2 - La scelta del tema e la durata sono liberi. Ciascun autore risponde del contenuto della propria opera e delle eventuali liberatorie.
Art. 3 - Le opere iscritte e pervenute nei termini di cui al successivo Art. 7 verranno esaminate da una Commissione di preselezione presieduta dalla Direzione Artistica del Festival che ne determinerà, insindacabilmente, l’ammissione al Concorso o alle altre sezioni del Festival.
Art.4 - Il Concorso si divide in due sezioni: - Lungometraggi, riservata a opere di finzione o documentari di durata superiore a trenta minuti; - Cortometraggi, riservata a opere di finzione o documentari di durata inferiore a trenta minuti. Le altre sezioni del Festival sono: - Vetrina Fedic - destinata alle migliori opere non competitive di autori Fedic - Spazio Toscana - destinato alle opere non competitive di autore nato o residente in Toscana.
La programmazione delle opere verrà effettuata dalla Direzione del Festival . Il programma completo delle proiezioni verrà pubblicato e distribuito a cura dell’Organizzazione.
Art.5- Le opere ammesse al Concorso verranno esaminate da una qualificata Giuria(*) che assegnerà i seguenti premi ufficiali:
- Premio Marzocco, simbolo della città di San Giovanni Valdarno, dotato di 1.000 euro, alla migliore opera in assoluto; - Premio Adriano Asti al miglior lungometraggio (di fiction o documentario); - Premio Amedeo Fabbri al miglior cortometraggio (di fiction o documentario); - Premio Luciano Becattini per un documentario di particolare rilevanza espressiva;
- Giglio fiorentino d’argento alla migliore interpretazione maschile; - Giglio fiorentino d’argento alla migliore interpretazione femminile; - Giglio fiorentino d’argento a disposizione della Giuria; - Giglio fiorentino d’argento a disposizione della Giuria;
- Premio Fedic per il miglior film prodotto da un autore Fedic; - Premio Giuria Giovani, assegnato da una giuria di studenti delle Università e delle scuole secondarie di secondo grado della Toscana;
- Premio Banca del Valdarno all’opera che meglio evidenzi i valori della cooperazione e della solidarietà; - Premio A.N.P.I. all’opera che meglio interpreti e rappresenti i valori storici e ideali dai quali è nata la Costituzione della Repubblica Italiana. Una Commissione di Selezione, nominata dalla Federazione Italiana dei Cineclub, sceglierà le opere FEDIC destina- te a rappresentare l’Italia alla manifestazione internazionale UNICA.
Art.6 - L’iscrizione di ogni opera, trasmessa alla Segreteria del Concorso, deve essere redatta sulla apposita scheda (in allegato) debitamente compilata inognisuaparte(penal’esclusionedallaselezione)e firmata dall’Autore che si assume personalmente la responsabilità della veridicità delle notizie indicate.
La scheda, completa di note biofilmografiche dell’autore e di sinossi dell’opera, deve essere obbligatoriamente anticipata in formato .doc all’indirizzo email [email protected]
E’prevista una quota di rimborso delle spese di Segreteria e postali di 25 Euro per ogni opera iscritta, da versare mediante vaglia postale o bonifico bancario sul c/c n° 4630 (ABI:08811 - CAB: 71600 - IBAN : IT18 R088 1171 6000 0000 0004 630) presso la Banca del Valdarno, Credito Cooperativo Sede Centrale di San Giovanni Valdarno intestato al “Comitato Organizzatore VALDARNO CINEMAFEDIC”. I soci dei Cineclub FEDIC sono esenti da detto rimborso spese ma sono tenuti ad inserire nei titoli dell’opera la dizione CINECLUB FEDIC.
Art. 7 - Le opere (su supporto DVD+R o DVD-R a prescindere dal loro formato originale), le schede di iscrizione, il materiale pubblicitario, le foto di scena più significative, le sinossi, le note bio-filmografiche dell’autore, dovranno essere inviate entro Mercoledì 3 Luglio 2013 (farà fede la data del timbro postale) a:
VALDARNO CINEMA FEDIC - Via G. Borsi, 1 -52027 – SAN GIOVANNI VALDARNO (AR)
Tel/Fax 055 940943 — E-mail: [email protected]

Oltre a quanto già previsto all’art. 6, tutto il materiale dovrà pervenire comunque nei seguenti formati:- schede di iscrizione, locandine, manifesti, ecc. (non restituibili): in cartaceo; - foto di scena: in formato .jpg (ad alta definizione) e in formato .TIFF (su CD); - brevi sinossi e note biofilmografiche dell’autore: in formato .doc (su CD).
Tutte le opere ammesse al Concorso o alle altre sezioni saranno inserite nel Catalogo Generale della Manifestazione. Ogni informazione contenuta e/o allegata alla scheda di iscrizione si intende pubblicabile. Sul contenitore dell’opera dovranno essere indicate le seguenti notizie: Titolo, Autore, formato e durata.
Art.8 - L’Organizzazione potrà pubblicizzare attraverso la stampa, radio, trailer sulle TV, internet, manifesti finalizzati, etc., quelle opere che, a giudizio della Direzione Artistica, dispongano dei requisiti per un richiamo del pubblico.
Art.9 - Le copie delle opere di cui all’art.7 saranno destinate all’archiviazione nella FONDAZIONE CINETE- CA NAZIONALE FEDIC - Via Alberti, 17 (Palazzo Corboli) - 52027 – SAN GIOVANNI VALDARNO - Tel. 055.9122206, all’inserimento nel Catalogo Generale della stessa Cineteca ed eventualmente inseriti per la visione online sul sito ufficiale della FEDIC (www.fedic.it) e collegati. La messa on-line si intende autorizzata salvo specifico rifiuto da parte dell’Autore.
Art.10 - L’Organizzazione offrirà ad ogni Autore Fedic, e limitatamente ad un Autore per ogni opera, un pranzo giornaliero ed un rimborso spese pernottamento di 15Euro, su presentazione della ricevuta dell’Hotel utilizzato, per tregiorni. Agli Autori indipendenti tale ospitalità è limitata ad un giorno. La prenotazione alberghiera è a carico degli Autori.
Ogni Autore presente al Festival riceverà dall’Organizzazione una tessera personale di accredito al Festival. Al titolare della tessera verrà consentito l’accesso ai locali del Festival e alle manifestazioni a questo collaterali; potrà usufruire di particolari sconti presso i ristoranti e gli hotel convenzionati.
Art.11 - La partecipazione al Concorso implica l’accettazione integrale del presente regolamento. L’Organizzazione si riserva di apportarvi eventuali modifiche per cause di forza maggiore.
Per ogni caso controverso o per quanto non espressamente previsto decide la Direzione del Festival, d’intesa con il Presidente del Comitato Organizzatore.
(*) Nelle precedenti edizioni del “Premio Marzocco”, hanno fatto parte della Giuria, tra le varie personalità di spicco del cinema italiano, i registi Mario Monicelli, Giuseppe Bertolucci, Damiano Damiani, Peter Del Monte, Giuseppe De Santis, Giuseppe Piccioni, Roberto Andò, Pasquale Scimeca, Mario Martone, i critici cinematografici Claudio G. Fava, Ernesto G. Laura, Giovanni Grazzini, Morando Morandini, Edoardo Bruno, gli attori Lino Capolicchio, Carla Gravina, Antonella Ponziani, Karin Proia, Galatea Ranzi, Tiziana Lodato, Roberto De Francesco, Francesco Salvi, i produttori Gianluca Arcopinto, Enzo Porcelli, Giannandrea Pecorelli.

Il Bando di partecipazione è scaricabile dal sito www.fedi.it

Condividi questa pagina