Al via il Sulmonacinema Film Festival

XXVI edizione - Sulmona (AQ), dal 3 all'8 novembre

Si apre quest’oggi l’edizione numero 26 del Sulmonacinema Film Festival, che si terrà nella città ovidiana dal 3 all’8 Novembre.

Dieci le pellicole in concorso e che saranno valutate dalla giuria guidata dall’attrice e pianista Sonia Bergamasco e composta da giovani studenti delle principali scuole e università italiane. Dal film al documentario, tra i titoli in concorso, opere prime e seconde spesso lontane dai circuiti commerciali, ci sono: Giving Voice di Alessandro Fabrizio, con Maya Sansa; Fine Pena Mai con Valentina Cervi e Claudio Santamaria; Tramas, la seconda pellicola firmata da Augusto Contento, Ovidio d’argento nella scorsa edizione; Riprendimi con Alba Rohrwacher per la regia di Anna Negri. E ancora, il docufilm sui fatti di Falluja, voluto da Simona Torretta (Un ponte per) Angeli distratti di Gianluca Arcopinto; Cover Boy di Carmine Amoroso.

Diverse le sezioni collaterali al concorso presentate al Cinema Pacifico. A cominciare da Sexantotto, la retrospettiva sulla rivoluzione sessuale che esplose durante il movimento sessantottino, che quest’anno festeggia quarant’anni. Alcuni titoli: Io sono curiosa blu di Vilgot Sjoman, Necropolis di Francesco Brocani, Psych out di Richard Rush con un giovanissimo Jack Nicholson, Patriottismo di Yukio Mishima, Vereda Tropical di Joaquim Pedro De Andrade, Un Chant d’amour di Jean Genet.
Si rinnova l’appuntamento con Soundtrack, lo spazio dedicato al rapporto tra musica e cinema curato da Gabrelle Lucantonio e che quest’anno accoglierà il compositore partenopeo Louis Siciliano. Alla musica il Sulmonacinema ha deciso di dedicare anche un premio per la miglior colonna sonora del concorso. Spazio anche alla scienza con Entanglement – Impigliati nella realtà, approfondimento sull’intreccio di particelle che costituisce ancora oggi una sfida per fisici e filosofi.
Durante la settimana del Festival numerose le occasioni di dibattito e riflessione ma anche di svago con i concerti che si terranno intorno a mezzanotte all’Altro Foyer. Sempre durante le giornate del festival ritorna ARTeCINEMA, la rassegna sulle arti visive curata da Marco Maiorano che proporrà assaggi di videoarte, dalla pittura estemporanea al bodypainting. Per quanto riguarda gli incontri, la città ovidiana ospiterà il movimento italiano Creative Commons per promuovere la cultura e la conoscenza del Copyleft, la via alternativa alla concezione tradizionale del diritto d’autore.

Il Sulmonacinema, come ogni anno, offre la visione di alcune pellicole agli studenti della Valle Peligna nell’ambito dell’iniziativa Cinema a Scuola. Tre gli appuntamenti mattutini per le scuole di ogni ordine e grado: Il topolino Marty e la fabbrica di perle di Juan Pablo Buscarini, Il mio sogno più grande di Davis Guggenheim, Persepolis di Marjane Satrapi e Vincent Paronnaud.

Biglietto: ingresso euro 3, abbonamento 10 euro

Tutte le info sono online sul sito: www.sulmonacinema.it

Condividi questa pagina