Il film scandalo del 2013. Nymphomaniac di Lars Von Trier

Ninfomania e sesso esplicito. Doppia versione, hardcore e soft

Il film scandalo del 2013. Nymphomaniac di Lars Von Trier ha già sollevato questioni e polveroni per la sua tematica forte e ad alto contenuto sessuale. Cosa vuol dire essere ninfomane? Ce lo spiega la protagonista.
Infatti è la storia di una donna che racconta a un vecchio la sua esperienza erotica lunga una vita, con tanto di autodiagnosi di ninfomania. Vien da sé che la distribuzione del film sia un problema effettivo, tenendo presente la fama che il regista si è fatto in passato nel mondo del cinema a causa di dichiarazioni pesanti e scomode.
Il film è previsto in due parti, ciascuna in una doppia versione, hardcore e soft. Questo perché sono mostrate scene di sesso esplicito che hanno davvero messo a dura prova gli attori stessi. Del resto, quando la protagonista è ninfomane non potrebbe essere diversamente.
Con Charlotte Gainsbourg, Stellan Skarsgård, Shia LaBeouf, Christian Slater, Jamie Bell, Uma Thurman e Willem Dafoe.

Clicca sul link per guardare le 14 locandine dei personaggi senza veli!
14 character poster di Nymphomaniac

Trailer incensurato di Nymphomaniac




Nymphomaniac è diviso, oltre che in due parti, in otto capitoli. Ogni capitolo è titolato e il titolo è una velata anticipazione di quello che succederà. Per ogni capitolo è stato preparato un piccolo trailer.
Ecco i trailer degli otto capitoli di Nymphomaniac!

Chapter 1 - The Compleat Angler *Una scatola di cioccolatini è il simbolo di una vittoria sessuale*



Chapter 2 - Jerôme *L'amore è solo lussuria, con in più la gelosia*



Chapter 3 - Mrs. H *Non si può fare un'omelette senza rompere qualche uovo*



Chapter 4 - Delirium *Confusione, delusione, allucinazione*



Chapter 5 - The Little Organ School



Chapter 6 - The Eastern and the Western Church



Chapter 7 - The Mirror
L'immagine che vedi in uno specchio ti sembrerà, a una prima occhiata, un'esatta replica dell'oggetto che stai guardando. Ma in realtà questo è falso, perché l'oggetto sarà sempre un riflesso, una versione imperfetta dell'oggetto originale.

Le recensioni degli autori:

Vuoi scrivere una recensione e condividerla con gli altri utenti? Effettua il login come autore di Tesionline e potrai commentare ogni articolo che vuoi!

Condividi questa pagina