Film sulla psicologia e sulla psicoanalisi. Cinema manicomio

I migliori film psicologici. Hitchcock, Freud, rimosso e antidepressivi

Per una lista effettiva dei migliori film sulla psicologia o sulla psicoanalisi, si è scelto di evidenziare quelli nei quali è centrale la figura dello psicologo o dello psichiatra e dove sono trattati in modo sufficientemente diretto questioni come la terapia, la seduta e le diagnosi psicologiche, il ritorno del rimosso e i vari temi della psicoanalisi.
Così come la presenza di turbe e disturbi della personalità, medicinali e antidepressivi, manicomi e ospedali psichiatrici.
Ecco perché è meglio escludere pellicole come Psyco e La donna che visse due volte per lasciare spazio - parlando, per esempio, sempre di Hitchcock - a Io ti salverò e Marnie.
Non mancano eventuali film su Freud e su Jung.

Io ti salverò (Spellbound, 1945)

Marnie (1964)

Freud - Passioni segrete (Freud, 1962)

A dangerous method (2011)

Side Effects - Effetti collaterali (2013)

In trance (Trance, 2013)

La fossa dei serpenti (The Snake pit, 1948)

Spider (2002)

Prendimi l'anima (2002)

Ragazze interrotte (Girl, Interrupted, 1999)

Il lato positivo - Silver Linings Playbook (Silver Linings Playbook, 2012)

Follia (Asylum, 2005)

Shutter Island (2010)

Qualcuno volò sul nido del cuculo (One Flew Over the Cuckoo's Nest, 1975)

Analisi finale (Final Analysis, 1992)

Prozac Nation (2001)

Donnie Darko (2001)

Dietro la porta chiusa (Secret Beyond the Door, 1947)

Doppia personalità (Raising Cain, 1992)

Il silenzio degli innocenti (The Silence of the Lambs, 1991)

Il compromesso (The arrangement, 1969)

Condividi questa pagina