Sequel di "Top Gun" e reboot di "Beverly hills Cop" in arrivo

Hollywood investe ancora sui classici degli anni 80

Continuano gli investimenti sui classici degli anni 80 da parte del mondo delle major di Hollywood, tema discusso e sul quale John Landis ha di recente polemizzato.
In questo caso si tratta di Paramount Pictures, nella figura di Jerry Bruckheimer, che annuncia un sequel di Top Gun e un reboot di Beverly Hills Cop.

Tom Cruise è già da tempo interessato a riprendere il ruolo che lo lanciò nel cult di Tony Scott (designato per la regia del sequel fino alla sua tragica morte).

Mentre Brandon T. Jackson dovrebbe interpretare il figlio del grande Axel Foley in un film che nasce dalle ceneri di una serie per la CBS mai sviluppata. Brett Ratner probabile regista.

Condividi questa pagina