Festival Internazionale FILMMAKER Doc13

Milano, Spazio Oberdan: 24-30 novembre 2008

Da 28 anni Filmmaker porta a Milano il cinema del reale, quello che si inventa nuove forme e sperimenta inedite modalità produttive, e contemporaneamente offre la possibilità a giovani registi di realizzare i loro primi film.
Proprio grazie alle produzioni di Filmmaker autori come Silvio Soldini, Paolo Rosa, Daniele Segre, Giovanni Maderna, Antonio Bocola, Paolo Vari, Alina Marazzi, Michelangelo Frammartino, Mirko Locatelli, Federico Rizzo e Martina Parenti hanno fatto i primi passi della loro carriera.

FILMMAKER Doc13 si svolgerà quest’anno interamente allo Spazio Oberdan, dove verranno proiettati 48 film suddivisi in cinque sezioni:


  • il progetto produttivo "In prima persona" che sostiene i giovani autori;
  • il "Concorso internazionale" che porta a Milano il più avanzato documentario sociale;
  • il "Fuori Formato" che raccoglie opere di difficile catalogazione e grande impegno civile tra cui gli ultimi lavori di Errol Morris, Avi Mograbi e Daniele Gaglianone;
  • la panoramica "Milano Metropoli" dedicata alle più stimolanti produzioni realizzate nella nostra città.
  • Non mancano le serate speciali, la prima delle quali ha come protagonista Pippo Delbono, autore di teatro e di cinema di rilevo internazionale. Delbono presenterà il 28 novembre il video che, unico tra i filmmaker italiani, ha girato ai funerali di Abdul Abba Guiebre, il ragazzo ucciso a sprangate il 15 ottobre. Il lavoro, girato con un telefonino, fa parte di un progetto ad ampio respiro che vede Delbono esprimersi in un “cinema in prima persona” allo stesso tempo personale e civile. Più ludico il confronto tra due filmmaker radicali e sperimentali come Giuseppe Baresi e Roberto Nanni che, come due Jazzisti del Super 8, ricombinano i lavori che hanno realizzato nel formato più amato dall’underground alla ricerca di nuovi accostamenti e inedite risonanze.

Sorprendente la scoperta di un nuovo cinema militante nell’opera sperimentale del filmmaker Sylvain George, che racconta lo stato degli immigrati nella Francia contemporanea.
Di grande interesse la proiezione in anteprima assoluta di "Fuga dal call center", commedia amarissima e grottesca firmata da Federico Rizzo.

******************************
Proiezioni: Spazio Oberdan, Viale Vittorio Veneto 2, Milano

Ingresso libero; Tessera Filmmaker (facoltativa) 5 euro

Per maggiori informazioni rivolgresi all'associazione Filmmaker: tel 02.3313411
mail: [email protected]
sito web: www.filmmakerfest.org

Ufficio stampa: Aigor (Cristina Mezzadri-Regina Tronconi): tel. 02.83241199
mail: [email protected]

Condividi questa pagina