''Per il cinema italiano''

Bari, 12-17 gennaio 2009

“Per il cinema italiano” – in programma dal 12 al 17 gennaio 2009 – non è solo un festival, anche se ne include uno ma all’interno di una ben più vasta manifestazione che comprende molte altre iniziative orientate ad esaltare la creatività, il potenziale, i talenti della nostra cinematografia in tutti i suoi comparti: produttori, sceneggiatori, registi, attori, direttori della fotografia, montatori, compositori, scenografi, costumisti, critici e cronisti cinematografici, casting directors, agenzie di attori, distributori theatrical e home video, senza dimenticare il pubblico.

La scelta di tenere la manifestazione a Bari – una delle capitali culturali, industriali e commerciali del Mezzogiorno d’Italia –è tutt’altro che casuale. A parte Roma, il Sud è una delle aree maggiormente interessate e interessanti per il cinema italiano. Molti dei film più importanti e significativi della produzione storica italiana ma anche di quella degli ultimi anni sono stati realizzati a sud di Roma.

“Per il cinema italiano” non è neppure l’ennesimo festival che si aggiunge ai tanti, troppi festival esistenti. Riprende, rilancia, sostituisce una manifestazione antica – il Premio Grolle d’oro di Saint-Vincent fondato nel 1953 dai maggiori critici italiani del tempo e diretto per 12 anni da Felice Laudadio – ormai scomparsa nella sua formula storica intesa a consacrare il talento di registi, attori e produttori già noti e a scoprire in anticipo quello di nuovi autori e attori.

“Per il cinema italiano” investirà per sei giorni, letteralmente, tutta la città e i suoi luoghi più significativi – una città per altro fortemente motivata verso il cinema (vedi una recente indagine SIAE sui forti consumi di cinema a Bari) – in particolare le sale del Kursaal Santalucia, della multisala Galleria, le aule dell’Università, i saloni della Camera di Commercio, alcuni ambienti del Borgo Antico come Santa Teresa dei Maschi e il Fortino, con “appendici” a Mola di Bari, Santo Spirito e Monopoli.

*******************************
Per maggiori informazioni:
www.perilcinemaitaliano.it

Condividi questa pagina