Un marzo “indipendente” con il cinema di tutto il mondo

Nuovo Cinema Aquila - 19-27 Marzo 2009

Col sostegno dell'Assessorato alla Cultura e della Comunicazione del Comune di Roma e il contributo del Ministero Beni Culturali e Attività Culturali (Direzione Generale Cinema) e dell’Assessorato alle Politiche Culturali della Regione Lazio, prende il via l’ VIII edizione del Roma Independent Film Festival, che si terrà dal 19 al 27 Marzo presso il Nuovo Cinema Aquila, con molte anteprime europee e mondiali.

La Giuria Internazionale composta dalle attrici Valentina Cervi e Sabrina Impacciatore, daiManetti Bros, registi amatissimi dal pubblico giovane, da Paul Zonderland, Direttore Generale di Walt Disney Studio Motion Pictures Italia, dal produttore Umberto Massa, dal giornalista Ahmad Rafat, dal regista Rachid Benhadj e dalla giornalista e documentarista Milena Kaneva, assegnerà i RIFF Awards 2009 per le diverse sezioni in concorso.

Tra i lungometraggi italiani in concorso, spiccano titoli come Sleeping Around, di Marco Carniti e con Anna Galiena, Tutto intorno a Linda di Barbara e Monica Sgambellone, Miss Julie di Michael Margotta, Appuntamento a ora insolita, di Stefano Coletta (che aprirà la programmazione del festival per i film italiani) e Narciso, di Marcello e Dario Baldi.

Selezione di alta qualità anche per i lungometraggi stranieri, fra i quali ricordiamo Hunger, di Steve McQueen, vincitore della Camera d’Or a Cannes per la Miglior Opera Prima, Be calm & count to 7, di Ramtin Lavafipour, vincitore del Festival di Rotterdam 2009, e Sing for Darfur, di Joan Kramer, applauditissimo al Tokyo International Film Festival, che inaugura il Festival come film straniero nella Opening Night di venerdi 20.

Tra i corti italiani selezionati ricordiamo Lotta di Daniele Anzellotti con Giovanna Mezzogiorno, Filippo Nigro, Paolo Briguglia, Rocco Papaleo; Un’infermiera di nome Laura, di Stefano Viali; L’ultima volta di Andrea Costantini; Nero apparente di Giuseppe Pizzo; Amiche di Massimo Natale con Cecilia Dazzi; La Preda di Francesco Apice.

Il calendario di lungometraggi, documentari e cortometraggi annovera pellicole provenienti da tutto il mondo fra cui opere prime del cinema italiano ed internazionale non ancora distribuite in sala.

Ampia la gamma dei temi sociali toccati dai documentari, con storie ed immagini provenienti da ogni parte del mondo: Palestina, India, Cina, Ecuador, Cambogia, Mauritania, Cuba.

Si parlerà anche di cinema ambientale con il tributo allo Short Short Festival di Tokio ed al Gecofilmfest.

L’evento sui Diritti Umani sarà incentrato sul tema della marginalità sociale e sui progetti di tutela e sostegno delle vittime di guerra e povertà, con un incontro fra il pubblico e le associazioni Save the Children e Pangea Onlus.

Previsti, nel corso del festival, workshop e seminari su temi di attualità legati alla produzione cinematografica ed un Forum Europeo con Produttori aderenti al progetto Producer on Move.

L’omaggio alla musica, indipendente in collaborazione col MEI (Meeting Etichette Indipendenti) completa gli appuntamenti del RIFF 2009

Condividi questa pagina