''Lettere Dal Sahara'': il cinema di Vittorio De Seta

Roma, domenica 19 Aprile

Dopo molti anni di silenzio, con “Lettere dal Sahara” torna a riproporci un lungometraggio per il cinema Vittorio De Seta, premiato negli anni Sessanta a Venezia per la sua celebrata opera prima, “Banditi a Orgosolo”, largamente applaudito in televisione negli anni Settanta con “Diario di un maestro”, che costituì un vero e proprio giro di boa per la nostra televisione dimostrando che il basso costo di una produzione poteva coincidere con il suo elevato valore sociale e comunicativo, in seguito molto attivo (e apprezzato) negli anni Ottanta con alcuni suoi meravigliosi cortometraggi.

Il tema è l'immigrazione, soprattutto quella clandestina, che è uno dei problemi più scottanti della realtà italiana di oggi. Un giovane studente senegalese dopo la morte del padre emigra in Italia. Riesce a trovare un lavoro precario a Villa Literno, si trasferisce a Firenze da una cugina che fa l'indossatrice per poi giungere a Torino. Qui, grazie anche a un'insegnante di italiano, trova una situazione stabile. Ma un'aggressione razzista lo spinge a riconsiderare tutto.

Gli interpreti, per la maggior parte non professionisti che si esprimono spesso, soprattutto i Senegalesi, nella loro lingua, aumentano quell'effetto "dal vero" cui il film tende dal principio alla fine. Con una forza civile che sa diventare cinema con la C maiuscola.


Lettere dal Sahara di Vittorio De Seta

Soggetto e sceneggiatura: Vittorio De Seta; fotografia: Antonio Grambone; montaggio: Marzia Mete; musica: Ismael Lo; cast: Djbril Kebe, Paola Ajmone Rondo, Stefano Saccotelli, Madawass Kebe; produzione: Metafilm, A.S.P.; durata: 123’; origine: Italia, 2006

A seguire incontro con Vittorio De Seta e Costanza Quatriglio, conduce Cristina Piccino.

---------------------------------------------------
Una rassegna a cura di Officina Filmclub
Presso il cinema Farnese-Persol
Campo de’ Fiori, 56
Roma

---------------------------------------------------
Quest’anno, per gli spettatori sarà possibile confrontarsi anche con il cinema dei “giovani autori” che parteciperanno agli incontri: il martedì pomeriggio alle 18.30 il cinema Farnese-Persol riproporrà nella sua programmazione un film del regista che la domenica mattina precedente ha fatto coppia con il “maestro”: Martedì 21 aprile ( ore 18.30 proiezione, € 5,00 intero e € 3,00 ridotto ) sarà proiettato L'ISOLA di Costanza Quatriglio.

Condividi questa pagina