''Gugliemo Oberdan. Il martire di Trieste'' al Museo del Cinema Gianni Comencini

Dal 29 al 31 maggio

Ancora pochissimi i giorni a disposizione - fino al 31 maggio - per poter ammirare presso la storica sede di via Manin a Milano la preziosa raccolta di cimeli e oggetti conservati al Museo del Cinema Gianni Comencini.

Una vera raccolta di tesori che spaziano dai primi strumenti ottici, come le lanterne magiche del ‘700, ai bozzetti e disegni originali della casa cinematografica di Méliès, al cinema classico hollywoodiano, ai gadget e rodovetri di Bruno Bozzetto.

Dopo oltre 20 anni di attività, il museo chiuderà temporaneamente le sue porte per permettere di trasferire e allestire nuovamente la collezione, arricchendola, presso l’ex Manifattura Tabacchi che diventerà la sua nuova casa; nel frattempo alcuni dei suoi pezzi migliori saranno ospitati nel corso di importanti manifestazioni a cura della Cineteca Italiana

Gli ultimi giorni di apertura, dal 29 al 31 maggio, saranno festeggiati con la proiezione pomeridiana di Guglielmo Oberdan. Il martire di Trieste, lo straordinario e rarissimo film realizzato da Emilio Ghigne.
A tutti i visitatori verrà dato in omaggio il dvd del film restaurato da Fondazione Cineteca Italiana.

Per maggiori informazioni e prenotazioni:
MUSEO DEL CINEMA GIANNI COMENCINI
Via Manin 2/B – Milano
(aperto venerdì, sabato e domenica dalle 15 alle 19)
Tel 02.655.49.77

Condividi questa pagina