Festival del documentario d'Abruzzo - Premio Internazionale Emilio Lopez

Ecco i vincitori

Si è conclusa lo scorso 23 maggio la terza edizione del Festival del documentario d’Abruzzo – Premio Internazionale Emilio Lopez, organizzato dall'A.C.M.A. (Associazione Cinematografica Multimediale Abruzzese).

35 i lavori selezionati all’interno delle quattro sezioni in concorso:
Abruzzo DOC: sezione dedicata ai documentari che si occupano di tematiche legate al territorio abruzzese e/o realizzati da registi nati o residenti nella regione.
Sperimentario: cinque documentari sperimentali italiani presentati in anteprima nazionale al pubblico del Festival.
Visti da vicino: sezione dedicata ai documentari internazionali, quest’anno con tema: “Orizzonti sonori, miti, arcani, culture e popoli del Mediterraneo.”
Panorama italiano: con i documentari italiani più interessanti della stagione, presentati dagli stessi autori e giudicati dal pubblico in sala.

I vincitori sono stati designati da due Giurie tecniche: una presieduta dall’attore e regista Corso Salani e composta da Manel Mayol e Giuliano Girelli; l’altra presieduta dal regista Fabrizio Franceschelli e composta da Adriana Gandolfi e Antonio Lucifero. A loro si è affiancata una Giuria popolare, formata dal pubblico presente in sala alle proiezioni dei documentari d’autore durante le quattro serate di proiezione, che ha assegnato il Premio al miglior documentario italiano d’autore 2009.

I vincitori del festival sono:

per il Miglior Documentario Italiano d'autore 2009 (Giuria del Pubblico): LA MINACCIA di Luca BELLINO e Silvia LUZI
“Per la accurata documentazione sulla situazione politica e sociale, un’inquietante finestra su una realtà troppo spesso dimenticata, quella venezuelana, espressa dagli autori con l’ efficacia e con la forza di un pensiero libero laddove la libertà viene a mancare”.

per il Miglior Documentario Concorso Sperimentale: ANA di Antonio VERGAMINI
“Il racconto di un racconto per percorrere un viaggio artistico ed umano. Un documentario ben realizzato per raccontare l’unione nella differenza lontano da visioni strumentalmente compassionevoli”.

per il Miglior Documentario Concorso Visti da Vicino: L’ISOLA ANALOGICA di Francesco G. RAGANATO
“Per la qualità delle immagini, per lo sguardo ironico e affettuoso con cui si osserva e si fa osservare una minuscola parte del mondo e per l’idea che il documentario non debba per forza e soltanto raccontare vicende ed esperienze drammatiche, ma che si possa dedicare anche ad aspetti più leggeri, curiosi, affascinanti e singolari”.

per il Miglior Documentario Concorso Abruzzo DOC: A PIEDI SUL FILO di Enrica ANDREETTO e Roberto ZAZZARA
“Per la forza evocativa nel proporre l’evoluzione dinamica della precarietà vista come scelta di vita consapevole”.

il Premio Emilio Lopez per la Carriera 2009 è andato a Paolo PISANELLI
“Per essere riuscito a documentare e indagare la difficile realtà contemporanea, rivelando spesso gli aspetti meno noti di un’umanità dolente e dimenticata, arrivando a descriverne attraverso una scrittura innovativa momenti emotivamente intensi e strettamente collegati al concetto di “reale” e per aver fatto della forma documentario ragioni di vita e di professione”.

Assegnate anche quattro menzioni speciali:

menzione speciale della giuria Visti da vicino: AINDA HÀ PASTORES? di Jorge PELICANO
“Una traccia mediterranea profondamente impressa nel tessuto di questo film poetico e delicato che ci restituisce in maniera a tratti monumentale la fotocopia di un mondo (quello della pastorizia) in completa dissoluzione”.

menzione specilae della giuria Visti da vicino: BERAC KAMENA di Branko ISTVANCIC
“Un film unico, breve ed intenso, in grado di cogliere in due sole azioni il cuore di una esistenza antica. La dimostrazione di quanto potente possa essere l’evocazione cinematografica in un racconto visivo semplice ma mai elementare, che riesce a toccare le chiavi più ricche e profonde della natura umana”.

menzione speciale della giuria Abruzzo DOC: LA BRUTTA STAGIONE di Stefano BUDA, Fabiana CASOLARO, Pier Paolo DI NENNO, Lorenzo DOLCE, Barbara GAMBACORTA, Francesco PAOLUCCI
“Per stimolare nel proseguimento di un’attività video giornalistica libera ed indipendente”.

menzione speciale della direzione artistica 2009:BNL TRIP di Ivan CORBUCCI
“Per essere riuscito a raccontare in modo netto, chiaro e non compiaciuto un panorama umano ed una città che affascinano non solo per l’interesse in sé, ma anche per lo sguardo attento che coinvolge con immagini bellissime lo spettatore, in una partecipazione più diretta”.


Festival del documentario d’Abruzzo
c/o A.C.M.A.
Associazione Cinematografica Multimediale Abruzzese
Via Firenze 99 – 65122 Pescara
+39085 4210031
www.festivaldeldocumentariodabruzzo.it

Condividi questa pagina