Film del poliziottesco. Violenza e società in Italia

Cinema italiano anni Settanta. Poliziesco all'italiana

Al cinema Trevi a Roma dal 9 al 18 giugno si apre la seconda parte di Italia odia: il cinema italiano può sparare, rassegna dedicata al cinema poliziesco italiano che ebbe la sua fortune nel pieno degli anni settanta, dopo la fase altrettanto piena dello spaghetti western.

Sebbene alcuni critici ribattezzarono questo stile tutto italiano con il termine un po’ spregiativo di poliziottesco, è interessante soffermarsi sulla riflessione che nasce dalla visione dei film proposti, che ci permettono di comprendere chi eravamo e che cosa siamo diventati.
«È un filone» sottolinea Roberto Curti nel suo imprescindibile Italia odia. Il cinema poliziesco italiano (Lindau, Torino, 2006) parlando del poliziottesco «che si confronta con la pura e tremenda realtà italiana del tempo, cogliendone [...] contraddizioni e ansie, fotografando i cambiamenti sociali e politici in atto, pescando dall'attualità per mettere in scena episodi di cronaca nera [...]. Ma il poliziesco sa anche donare al pubblico degli eroi, facendo propri e rilanciando l'ansia e la rabbia scomposte dello spettatore, il "dove andremo a finire?", unica domanda possibile di fronte al baratro della violenza urbana, delle bombe, del disagio giovanile, delle istituzioni che si sgretolano e della lotta armata».

In questa seconda parte si rende omaggio al più amato (soprattutto dal pubblico femminile) divo del cinema poliziesco Franco Gasparri (e indirettamente al maestro del genere Stelvio Massi che lo ha diretto in tre film) con la proiezione del documentario diretto dalla figlia Stella e dei primi due film della serie MARK IL POLIZIOTTO.
Una giornata sarà dedicata al cinema indipendente con due opere recenti, il lungometraggio DENTRO LA CITTÀ di Andrea Costantini e il mediometraggio CALIBRO 70 di Alessandro Rota, che hanno rinnovato i canoni del cinema poliziesco anni Settanta in modI completamente diversi (la contestualizzazione nel mutato clima sociale e metropolitano il primo, l'omaggio e la citazione il secondo); la proiezione sarà abbinata ad un incontro con i protagonisti di questa operazione di recupero e alla proiezione di un film precursore, IL BIVIO di Fernando Cerchio e di un cult come TORINO VIOLENTA di Carlo Ausino.
Altri titoli storici presentati in quest'occasione sono il "tarantiniano" LA BELVA COL MITRA, incursione nel genere del maestro Sergio Grieco; il dittico di Massimo Dallamano LA POLIZIA CHIEDE AIUTO e QUELLI DELLA CALIBRO 38; i meno notio COME CANI ARRABBIATI di Mario Imperoli, L'AVVOCATO DELLA MALA di Alberto Marras e NO ALLA VIOLENZA del grande caratterista Tano Cimarosa.
E poi Enrico Maria Salerno, il primo commissario del poliziesco all'italiana, qui protagonista de LA POLIZIA STA A GUARDARE di Roberto Infascelli e de LA POLIZIA È AL SERVIZIO DEL CITTADINO? di Romolo Guerrieri, passando per NAPOLI SI RIBELLA di Michele Massimo Tarantini, che già prelude, con i duetti fra il commissario (Luc Merenda) e il maresciallo (Enzo Cannavale), alla "degenerazione" delle ultime avventure di Nico Giraldi, ovvero il passaggio dal poliziesco alla risata.

Scorrendo la lista dei film proposti, scompare l’idea che questi polizieschi contengano solo un aspetto nostalgico: infatti rispetto ad altri prodotti coevi non risultano datati ma rimangono straordinariamente attuali, perfetti nel cogliere lo spirito di un tempo che sta pericolosamente tornando.

Calendario delle proiezioni:

martedì 9 ore 17.00
Napoli si ribella (1977)
Regia: Michele Massimo Tarantini; soggetto: Dardano Sacchetti; sceneggiatura: D. Sacchetti, M. M. Tarantini; fotografia: Sergio Rubini; musica: Franco Campanino; montaggio: Alberto Moriani; interpreti: Luc Merenda, Enzo Cannavale, Adolfo Lastretti, Claudio Gora, Marianne Comtel; origine: Italia; produzione: Dania Film; durata: 94'
Vietato ai minori di anni 14

giovedì 11 ore 17.00
Mark il poliziotto (1975)
Regia: Stelvio Massi; soggetto: Dardano Sacchetti; sceneggiatura: Adriano Bolzoni, Raniero Di Giovanbattista, D. Sacchetti, S. Massi; fotografia: Marcello Gatti; musica: Stelvio Cipriani; montaggio: Mauro Bonanni; interpreti: Franco Gasparri, Lee J. Cobb, Giampiero Albertini, Giorgio Albertazzi, Sara Sperati, Carlos Duran; origine: Italia; produzione: P.A.C.; durata: 85'
giovedì 11 ore 19.00
Mark il poliziotto spara per primo (1975)
Regia: Stelvio Massi; soggetto: Dardano Sacchetti; sceneggiatura: D. Sacchetti, S. Massi, Raniero Di Giovanbattista, Teodoro Agrimi; fotografia: Federico Zanni; musica: Adriano Fabi; montaggio: Mauro Bonanni; interpreti: Franco Gasparri, Lee J. Cobb, Ely Galleani, Massimo Girotti, Nino Benvenuti, Andrea Aureli; origine: Italia; produzione: P.A.C.; durata: 100'
giovedì 11 ore 21.00
Incontro moderato da Marco Giusti con Stella Gasparri e Danilo Massi
e a seguire
Un volto tra la folla (Franco Gasparri appunti, frammenti, ricordi di un… Fotoromanzo italiano) (2008)
Regia: Stella Gasparri; soggetto e sceneggiatura: S. Gasparri; fotografia: Nicolas Franik; musica: Francesco Valente, Maurizio Masi; montaggio: Alessandro Cerquetti; origine: Italia; produzione: S. Gasparri; durata: 52'
Ingresso gratuito

venerdì 12 ore 17.00
No alla violenza (1977)
Regia: Tano Cimarosa; soggetto e sceneggiatura: T. Cimarosa; fotografia: Giovanni Raffaldi; musica: Alberto Baldan Bembo; montaggio: Giancarlo Venarucci Cadueri; interpreti: Al Cliver [Pier Luigi Conti], Ninetto Davoli, Martine Carell, T. Cimarosa, Rick Boyd [Federico Boido], Paola Quattrini; origine: Italia; produzione: Morgana Film; durata: 95'
Vietato ai minori di anni 18
venerdì 12 ore 19.00
La polizia sta a guardare (1973)
Regia: Roberto Infascelli; soggetto: Marcello D'Amico; sceneggiatura: Augusto Caminito, R. Infascelli; fotografia: Riccardo Pallottini; musica: Stelvio Cipriani; montaggio: Roberto Perpignani; interpreti: Enrico Maria Salerno, Lee J. Cobb, Jean Sorel, Luciana Paluzzi, Claudio Gora, Laura Belli; origine: Italia; produzione: Primex Italiana; durata: 95'
venerdì 12 ore 21.00
La polizia è al servizio del cittadino? (1973)
Regia: Romolo Guerrieri; soggetto: Goffredo Sebasti, Marcello Serralonga, Mario Cecchi Gori; sceneggiatura: Massimo De Rita, Dino [Arduino] Maiuri; fotografia: Carlo Carini; musica: Luis Enriquez Bacalov; montaggio: Antonio Siciliano; interpreti: Enrico Maria Salerno, Giuseppe Pambieri, John Steiner, Venantino Venantini, Daniel Gélin, Alessandro Momo; origine: Italia/Francia; produzione: Capital Film, P.E.C.F.; durata: 98'
Vietato ai minori di anni 14

sabato 13 ore 16.30
Il bivio (1952)
Regia: Fernando Cerchio; soggetto: Leo Benvenuti, Marcello Giannini, Giuseppe Mangione; sceneggiatura: L. Benvenuti, Aldo Bizzarri, F. Cerchio, G. Mangione, Calogero Marrocu, Corrado Pavolini; fotografia: Renato Del Frate; musica: Carlo Rustichelli; montaggio: Rolando Benedetti; interpreti: Raf Vallone, Charles Vanel, Claudine Dupuis, Saro Urzì, Carlo Sposito, Mimo Billi; origine: Italia; produzione: Rovere Film, Epica Film; durata: 110'
sabato 13 ore 18.30
Dentro la città (2004)
Regia: Andrea Costantini; soggetto e sceneggiatura: A. Costantini; fotografia: Daniele Massaccesi; musica: Stefano Ghittoni, Cesare Malfatti; montaggio: Patrizia Ceresani; interpreti: Luca Ward, Rolando Ravello, Elisabetta Cavallotti, Edoardo Leo, Giorgio Colangeli, Andrea Rivera; origine: Italia; produzione: Shooting Stars; durata: 105'
sabato 13 ore 20.30
Incontro moderato da Pierpaolo De Sanctis con Carlo Ausino, Andrea Costantini, Romolo Guerrieri, George Hilton, Alessandro Rota, Fabio Zanello
e a seguire
Calibro 70 (2008)
Regia: Alessandro Rota; soggetto, sceneggiatura: Ivan Fabio Perna, A. Rota; fotografia: Mauro Regis; musica: Domenico Capuano, Carmelo e Michelangelo La Bionda; interpreti: Ivan Fabio Perna, Silvio Arduino, Alberto Pozzo, Renzo Ozzano, Lorenzo Guida, Luca Ward; origine: Italia; produzione: A. Rota, M. Regis, Lorenzo Guida, Film Commission Torino Piemonte; durata: 40'
Ingresso gratuito
a seguire
Torino violenta(1977)
Regia: Carlo Ausino; soggetto e sceneggiatura: C. Ausino; fotografia: C. Ausino; musica: Stelvio Cipriani; montaggio: Eugenio Alabiso; interpreti: George Hilton, Emanuel Cannarsa, Giuseppe Alotta, Annarita Grapputo, Franco Nebbia, Laura Ferraro; origine: Italia; produzione: Lark Cinematografica; durata: 84'
Vietato ai minori di anni 14 - Ingresso gratuito

domenica 14 ore 17.00
La polizia chiede aiuto (1974)
Regia: Massimo Dallamano; soggetto: Ettore Sanzò; sceneggiatura: E. Sanzò, M. Dallamano; fotografia: Franco Delli Colli; musica: Stelvio Cipriani; montaggio: Antonio Siciliano; interpreti: Giovanna Ralli, Claudio Cassinelli, Mario Adorf, Franco Fabrizi, Farley Granger; origine: Italia; produzione: Primex Italiana; durata: 90'
Vietato ai minori di anni 14
domenica 14 ore 19.00
Quelli della calibro 38 (1976)
Regia: Massimo Dallamano; soggetto e sceneggiatura: M. Dallamano, Franco Bottari, Marco Guglielmi, Ettore Sanzò; fotografia: Gabor Pogany; musica: Stelvio Cipriani; montaggio: Antonio Siciliano; interpreti: Marcel Bozzuffi, Ivan Rassimov, Carole André, Riccardo Silvano, Armando Brancia, Fabrizio Capucci; origine: European Inc., P.A.C. Distribuzione; durata: 103'
Vietato ai minori di anni 14
domenica 14 ore 21.00
La polizia è sconfitta (1977)
Regia: Domenico Paolella; soggetto: Dardano Sacchetti; sceneggiatura: D. Sacchetti, D. Paolella; fotografia: Marcello Masciocchi; musica: Stelvio Cipriani; montaggio: Amedeo Giomini; interpreti: Marcel Bozzuffi, Vittorio Mezzogiorno, Riccardo Salvino, Claudia Giannotti, Francesco Ferracini, Simona Ogier; origine: Italia; produzione: P.A.C.; durata: 97'
Vietato ai minori di anni 14

martedì 16 ore 17.00
La banda Vallanzasca (1978)
Regia: Mario Bianchi; soggetto e sceneggiatura: Vito Bruschini, M. Bianchi, con la collaborazione ai dialoghi di Claudio Fragasso; fotografia: Maurizio Centini; musica: Giampaolo Chiti; montaggio: Cesare Bianchini; interpreti: Enzo Pulcrano, Stefania D'Amario, Antonella Dogan, Gianni Diana, Franco Garofalo, Paolo Celli; origine: Italia; produzione: Canadian International Film; durata: 99'
Vietato ai minori di anni 18
martedì 16 ore 19.00
La belva col mitra (1978)
Regia: Sergio Grieco; soggetto e sceneggiatura: S. Grieco; dialoghi: Enzo Milioni; fotografia: Vittorio Bernini; musica: Umberto Smaila; montaggio: Francesco Bertuccioli, Adalberto Ceccarelli; interpreti: Helmut Berger, Marisa Mell, Richard Harrison, Vittorio Duse, Marina Giordana, Nello Pazzafini; origine: Italia; produzione: Supercine; durata: 99'
Vietato ai minori di anni 18
martedì 16 ore 21.00
Come cani arrabbiati (1976)
Regia: Mario Imperoli; soggetto e sceneggiatura: Piero Regnoli, M. Imperoli; fotografia: Romano Albani; musica: Mario Molino; montaggio: Ottavio Colangeli, Sandro Lena; interpreti: Jean-Pierre Sabagh, Paolo Carlini, Anna Rita Grapputo, Paola Senatore, Cesare Barro, Gloria Piedimonte; origine: Italia; produzione: Roma International Production, Salamandra Cinematografica, Silvia 70; durata: 95'
Vietato ai minori di anni 18

giovedì 18 ore 17.00
Gardenia (1979)
Regia: Domenico Paolella; soggetto: Teodoro Agrimi, Gino Cappone, Augusto Caminito; sceneggiatura: A. Caminito; fotografia: Sergio Rubini; montaggio: Amedeo Giomini; interpreti: Franco Califano, Martin Balsam, Robert Webber, Eleonora Vallone; origine: Italia; produzione: Orsa Maggiore Cinematografica; P.A.C.; durata: 100'
giovedì 18 ore 19.00
L'avvocato della mala (1976)
Regia: Alberto Marras; soggetto: A. Marras; sceneggiatura: A. Marras, Vittorio Vighi, Claudio Fragasso, Antonio Cucca; fotografia: Angelo Bevilacqua; musica: Ubaldo Continiello; montaggio: Amedeo Giomini; interprete: Ray Lovelock, Mel Ferrer, Lilli Carati, John Steiner, Umberto Orsini, Gabriele Tinti; origine: Italia; produzione: T.D.L. Film, Angry Film; durata: 95'
Vietato ai minori di anni 18

Per maggiori informazioni:
www.csc-cinematografia.it/events

Condividi questa pagina