''Mali'' vince il tredicesimo PescaraCortoScript

Edizione 2009

Pescara Corto Script prosegue con la sua formula originale, che ha consentito finora a dieci registi di esordire: PCS è il primo concorso italiano in cui il premio consiste nella produzione della sceneggiatura vincitrice.

La premiazione della tredicesima edizione si è svolta il 17 giugno a Roma, nella sede della Regione Abruzzo, ed ha visto la Giuria (Fabio Sanvitale produttore, Heidrun Schleef sceneggiatrice, Enrico Sisti regista, Luca Pelusi di Sky) assegnare il premio a Mali di Giovanni Galavotti e Davide Rizzo, una storia di emigrazione clandestina e sfruttamento del lavoro nero ambientata in Puglia, ben scritta e con un efficace finale.
Menzione Speciale a Francesca De Lisi e Dario Bonamin per La maestra e Margherita ed a Francesco Satta per Trenta lire.
Oltre 140 le sceneggiature arrivate per questa edizione da tutt’Italia, di cui 8 si sono contese la finale.

PCS realizza ogni anno il corto vincitore: finora ha prodotto 10 cortometraggi, di cui 5 in pellicola, 1 in HD e 4 in Beta. Nella sua storia PCS ha visto altre società di produzione coprodurre i propri cortometraggi, come è accaduto con La Fabbrichetta (Roma), Kublai Film (Venezia) e Mood Film (Roma).
La preda, sceneggiatura vincitrice nell’edizione 2006, ha ottenuto il riconoscimento dell’ “interesse culturale nazionale” dal Ministero Beni e Attività Culturali ed è stato prodotto quindi anche grazie al contributo dello Stato, che ogni anno concede il suo finanziamento a pochi corti.

Il Centro Sperimentale di Cinematografia partecipa alla produzione dei corti vincitori integrando la troupe e fornendo materiali, mentre Fedic (Federazione Italiana dei Cineclub) e Regione Abruzzo rappresentano due importanti sostegni alla sua realizzazione.
L’ultimo nato, La preda di Francesco Apice è stato realizzato insieme alla Mood Film di Roma e con il contributo del Ministero Beni e Attività Culturali. Già visto in due festival USA a Long Beach ed a Los Angeles, è stato al Riff, a Visioni Italiane ed alla Cittadella del Corto dove ha ottenuto la Targa Siae alla Miglior Sceneggiatura.

Significativo il numero di Festival cui hanno partecipato i primi 10 corti nati finora da PCS: 90, tra Italia ed estero, e i premi ottenuti, 40 finora. Sono passati in 6 canali televisivi (da Triveneta Tv a Studio Universal, da Rai Sat a Lady Tv, da Coming Soon a Canale 21), andati in noleggio da Blockbuster, trasmessi come apertura di film nelle sale e in antologie di corti per il grande schermo o in streaming su Tiscali.it, altri su cortoweb.it.

Ogni anno, inoltre, PCS ospita i suoi finalisti dedicando loro un seminario apposito svolto dalla Giuria stessa per esaminare tutti i loro lavori e capirne punti di forza e di debolezza. È una delle rare occasioni che esistono in Italia per far incontrare in modo utile e costruttivo Giuria e finalisti.
Sceneggiatori che sono giunti in finale o che hanno ricevuto premi a PCS hanno in seguito ottenuto riconoscimenti come il Premio Solinas, oppure cortometraggi tratti dai loro lavori hanno poi conseguito l’ “interesse culturale nazionale” da parte del Ministero beni e Attività Culturali o sono stati in concorso (è il caso, nel 2002, di Figlio di penna, menzione speciale 1999) al Festival di Cannes.

Per maggiori infomrazioni sul Pescara Corto Script: www.pescaracortoscript.it

Condividi questa pagina