Atelier Farnese: produttori italiani e francesi per ripartire dalla scrittura

Lazio

Si è concluso domenica 5 luglio l’incontro all’Hotel Villa Grazioli a Grottaferrata fra produttori italiani e francesi per condividere le linee di sviluppo di Atelier Farnese, laboratorio di scrittura cinematografica italo–francese diretto da Francesco Ranieri Martinotti.
Un proficuo fine settimana di lavoro, realizzato con il supporto di Francesco Gesualdi, Segretario Generale della Regione Lazio, e aperto dal saluto dell’Ambasciatore di Francia in Italia Jean-Marc De La Sablière, con la presenza di Roberto Cicutto Presidente di Cinecittà Luce.

Atelier Farnese ha riunito produttori e operatori del settore per far emergere le nuove istanze artistiche, culturali e produttive per il riavvicinamento della cinematografia italiana e francese a partire dalla scrittura.
Sono stati raccolti suggerimenti e idee di produttori esperti nelle coproduzione, per dare vita a un rinascita della collaborazione fra Italia e Francia secondo nuove modalità. Nel corso del lungo e animato dibattito è emersa la volontà di riavviare quel dialogo privilegiato che le due cinematografie hanno intrattenuto proficuamente nel passato. Si è anche parlato di andare oltre la scrittura per uno sviluppo più ampio nei rapporti tra Italia e Francia.
In tal senso è stata sollecitata la creazione da parte delle istituzioni dei due paesi di un fondo particolare per la realizzazione delle sceneggiature sviluppate nell’ambito dell’Atelier. In tal senso è stato evocato più volte come modello il mini-trattato franco-tedesco che ha prodotto ottimi risultati.

Hanno partecipato attivamente ai lavori Tilde Corsi di R&C Produzioni:
Michel Reilhac di Arte France Cinema, Andrea Occhipinti di Lucky Red, Caroline Benjo e Carole Scotta di Haut et Court, Fabio Conversi di Babe Films, Raphael Berdugo di Roissy Films, Amedeo Pagani di Classic Film, Fabrizio Mosca di Acaba Produzione, Francesco Pamphili di Film Kairòs, Enrico della Rosa consigliere per l’Audiovisivo dell’Ambasciata di Francia in Italia, Riccardo Neri di Lupin Film, Jean-Denis Le Dinahet di Madakai, Francesco Alessi, Philippe Quinsac, Claudia Bedogni di Cinecittà Luce, Niccolò Stazzi di Eurofilm, Federico Saraceni di Ideaproduzione, Cristina Priarone di Roma Lazio Film Commission, Jean Gili, Olivier Lorelle di UGS, Aldo Tassone.

Per ridare corpo a quello spirito di interazione creativa che nel cinema ha permesso di esprimere opere di grande respiro autori, sceneggiatori, registi, italiani e francesi si ritroveranno, in due appuntamenti residenziali creativi: nel Lazio a ottobre 2009, nell’ Ile-de-France nel 2010.

Atelier Farnese, il primo laboratorio di sceneggiatura italo-francese presentato all’ultimo Festival di Cannes, è promosso dall’Ambasciata di Francia in Italia, con il coordinamento di Sviluppo Lazio SpA e realizzato grazie allo sforzo comune di Regione Lazio, Direzione Generale del Cinema del MiBAC, CNC, Region Ile-de France e SACD oltre alla collaborazione di Roma & Lazio Film Commission e Commission du Film d’Ile de France.

Sul sito www.romalaziofilmcommission.it sono disponibili i materiali di aggiornamento dell’iniziativa.

Condividi questa pagina