I ragazzi del Giffoni Film Festival

Il festival riceve i suoi giurati

Un grande successo ieri per il Giffoni Film Festival invaso da 1.800 giurati italiani e stranieri, provenienti da 38 Paesi (dalla Bielorussia agli Emirati Arabi, dalla Corea del Sud al Messico, dalla Palestina a Israele, dall’India all’Albania).
Un numero che rende questo Festival uno dei più importanti per i ragazzi: i giurati infatti hanno rigorosamente un’età compresa tra i 13 e i 21 anni e fanno parte della sezione Generator, che va ad aggiungersi ai 1.370 giurati della sezione Elements, composta dai più piccoli - dai 3 ai 12 anni di età - al Festival già da domenica scorsa.

Una rassegna che il direttore Claudio Gubitosi ha voluto dedicare quest’anno al cruciale tema dei tabù, che stasera avrà un ‘welcome party’ multiculturale dove tutti i ragazzi delle giurie appartenenti alle proprie fasce di età si incontreranno in una scatenata serata di musica.

Le strade sono animate da ragazzi che indossano le t-shirt arancioni e azzurre del Festival che, dopo i primi 4 giorni, ha già fatto registrare un record di presenze
Un vero e proprio happening cinematografico in cui i teenager saranno i veri protagonisti, assieme alle star che hanno raggiunto oggi la Cittadella del Cinema: Eva Mendes e, a seguire, Naomi Watts, Baz Luhrmann, Winona Ryder, Giovanna Mezzogiorno, Laura Morante, Raoul Bova, Christina Ricci, Francesca Neri, Claudio Bisio, Sergio Castellitto, Milo Manara, Luigi Lo Cascio, Vincenzo Cerami, Filippo Timi e Claudio Santamaria.

Condividi questa pagina