Officina Film organizza Laboratori di Sceneggiatura e di Regia

Da ottobra a Milano

Officina Film, casa di produzione cinematografica, organizza da ottobre 2009 due corsi con la partecipazione del regista Mirko Locatelli che, dal 2002, dopo aver fondato la Officina Film, firma la regia di spot pubblicitari, cortometraggi e documentari.
Dal 2004, oltre ad occuparsi di formazione, produce e dirige il film Come prima, alcuni documentari e cortometraggi sul mondo degli adolescenti grazie ai quali ottiene numerosi riconoscimenti. Nel 2008, con il suo primo film, Il primo giorno d’inverno, partecipa alla
Entrambi i corsi sono aperti a tutti, senza limitazioni di età o di esperienza, ma hanno un numero chiuso di massimo 10 partecipanti.

Seminario intensivo di regia cinematografica
1 mese - dall'8 al 29 ottobre 2009
Frequenza ogni giovedì sera, dalle 20 alle 23 a Milano

Obiettivi e modalità
Il seminario si articola in 4 incontri durante i quali verranno alternate lezioni teoriche e esemplificazioni pratiche sugli argomenti trattati. Le lezioni si concentrano sui molteplici aspetti del lavoro del regista, dall'adattamento della sceneggiatura alla direzione degli attori, dai rapporti con la produzione al lavoro sul set.
Inoltre è previsto un incontro con chi si occupa di regia, sceneggiatura e produzione che coinvolgerà i partecipanti in uno scambio-confronto che fornirà loro nuovi strumenti per un approccio professionale alla regiaù.
Una fase del seminario sarà dedicata alla valutazione di sceneggiature per cortometraggi scritti dai partecipanti i quali potranno confrontarsi coi docenti sulla realizzabilità delle proprie opere: fattibilità, piano economico, scelta degli interpreti e dei luoghi, stile e fotografia, reperimento finanziamenti e distribuzione.

Programma del corso
Primo incontro
Chi è il regista, un regista per ogni storia
La sceneggiatura, tra il dire e il fare
La regia, il linguaggio e le scelte stilistiche
Secondo incontro
I personaggi, scelta e lavoro con gli attori
Esercizi pratici per lavorare con gli attori
Terzo incontro
Location, fotografia
Il set, una domanda ogni 30 secondi
Le dinamiche dei rapporti
La tecnologia digitale
Quarto incontro
Analisi di sceneggiature per cortometraggi (presentate dai partecipanti)
Punti di forza e debolezze
Consigli pratici
Piano economico

Trovare la storia, scrivere il film
10 incontri di 2h30’ ciascuno; dal 12 ottobre al 14 dicembre 2009
Frequenza ogni lunedì sera a Milano

Obiettivi
Attivazione delle capacità di osservazione e riflessione critica sul reale. Maggiore conoscenza delle proprie risorse di progetto narrativo e di immaginazione. Utilizzo pratico di metodologie proprie della sceneggiatura cinematografica. Acquisizione di familiarità con l’ideazione di una trama, lo studio e la caratterizzazione dei personaggi, la scrittura di dialoghi.

Modalità
Il laboratorio si sviluppa attraverso una parte didattico-teorica, esercitazioni pratiche sulla creazione di una trama e la stesura di dialoghi, il confronto attivo con il conduttore e il resto del gruppo, dispense riassuntive sulle tematiche trattate, un giudizio critico su eventuali lavori svolti a casa dai partecipanti.

Docenti
Il corso è condotto da Luciano Sartirana che crea e conduce laboratori di Sceneggiatura cinematografica e Scrittura creativa dal 1993, a Milano e Venezia. Redattore nella trasmissione radiofonica “Caterpillar” (RaiRadio2), regista assistente del radiogiallo “Radio Bellablù” (RaiRadio3), lettore per la casa editrice Feltrinelli.
Ha partecipato come sceneggiatore alla realizzazione del film “Come prima” (regia di Mirko Locatelli, Officina Film-Milano; premio Filmmaker-Paesaggi umani 2004). Regista e sceneggiatore dei lungometraggi “Elena e il pappagallo” (2005) e “Madrigale” (2006); dei cortometraggi “Nell’ecosistema del tacchino selvatico” (2007) e “Meno un minuto” (2009); dei documentari sociali “Randagi” (2008; premio Miglior Documentario e Miglior Soggetto al Festival del Cinema Libero di Roma 2008) e “Quando il gioco si fa duro” (2009, in collaborazione con la Provincia di Milano e la cooperativa sociale La Molecola); del documentario musicale “Al faro – Ar Men Trio”.

Programma del corso
Osservare il mondo, gli altri, sé stessi.
Innescare l’immaginazione: tecniche di inizio e generazione di idee.
Lavorare con i sensi e con l’ombra: il corpo, l’ambiente, l’interiorità.
Progettare una storia: tre atti, un passato, un colpo di scena, i meccanismi del conflitto; modelli non convenzionali di trama.
Il personaggio e la sua caratterizzazione; quanti personaggi servono davvero?
Scrivere dialoghi memorabili, profondi, divertenti.
Far morire dal ridere.
Adattamento da opera letteraria.
I passaggi operativi: idea, scaletta, sviluppo delle scene, sceneggiatura, copione.
La sceneggiatura di un cortometraggio.
Trovarsi un titolo che spacchi.
Lavorare come sceneggiatore (almeno provarci): difesa legale della propria opera, mercato e opportunità reali; il cinema indipendente.

Per informazioni sui costi e la modalità di iscrizione:
[email protected]
tel. +39 02.56.96.469

Condividi questa pagina