Il cinema più piccolo del mondo

Cortomobile e Cinekamper: il cinema on-the-road

L’evoluzione nostrana del drive-in è CORTOMOBILE, un’iniziativa artistico-cinematografica nata da Francesco Azzini che nasce da alcune riflessioni maturate negli anni sulla distribuzione/promozione del cinema breve, il cortometraggio.
Il filmaker e fonico fiorentino nel 2006 ha creato quindi il "cinema più piccolo del mondo": un' Alfa Romeo 2000 del 1974 color verde pino, che al momento giusto si trasforma in una incredibile sala per la visione di cortometraggi.

Appena i due spettatori hanno preso posto sulle poltrone anteriori le tendine di raso rosso bordeaux calano sui finestrini per procurare la necessaria oscurità, il telo bianco per le immagini si srotola davanti ai loro occhi dietro al volante della vettura e il proiettore, montato nella parte posteriore fa il suo dovere.

Oggi a 3 anni di distanza l'inventore di Cortomobile ne realizza un'altro, più grande: il Cinekamper, cinema mobile per sette spettatori, inaugurato l'8 marzo 2009, in occasione del Primo Festival del Cinema in Macchina.
La sala è dedicata alla regista di cortometraggi Veronica Locatelli, scomparsa tragicamente a Firenze nel 2008.

Coloro che desiderano provare questo insolito “viaggio” tra i cinema, non rimarrano delusi nemmeno sulla qualità delle opere: è possibile scegliere tra una serie di cortometraggi scelti ed estranei ai grandi circuiti raccolti nel Cortomenù, consultabile prima di entrare nella ‘sala oproiezioni’ accompagnati da una maschera che consiglia la scelta.

Il Tour 2009 su www.cortomobile.it

Condividi questa pagina