Omaggio a Ermanno Olmi

Dal 4 maggio a Milano presso la Fondazione Cineteca Italiana

La Fondazione Cineteca Italiana, a partire dal 4 maggio 2007, ha pensato di dedicare un doppio omaggio a Ermanno Olmi, dopo il meritato successo del suo ultimo film Centochiodi.
L’omaggio della Cineteca riguarderà la sala Pasolini di Area Metropolis 2.0 a Paderno Dugnano, dove verranno proiettati alcuni lungometraggi, e la saletta Walter Alberti del Museo del Cinema Gianni Comencini a Milano, che vedrà in programma alcuni documentari del periodo Edisonvolta (La diga sul ghiaccio, Manon: finestra 2, Tre fili fino a Milano) e altri più recenti, sino all’attualissimo video Atto unico Jannis Kounellis, girato in occasione della mostra dell’artista greco, tenutasi nel 2006 presso la Fondazione Arnaldo Pomodoro di Milano.

Nato a Bergamo nel 1931, assunto alla fine della guerra come impiegato alla Edisonvolta dove nel 1951 organizza un servizio cinematografico che documenta le grandi imprese di costruzioni idreoeletteriche, Ermanno Olmi arriva negli anni successivi a realizzare una quarantina di documentari. Il suo primo lungometraggio, Il tempo si è fermato (1959), sarà proiettato insieme a una “chicca” conservata dall’Archivio della Cineteca, l’affettuoso e goliardico Cinediario del film, una regia collettiva che la sua troupe girò durante le riprese del film, avvenute sulle cime dell’Adamello a più di 3.000 metri di altitudine, in condizioni estreme. L’amicizia, la carica “rivoluzionaria” della essenzialità della vita, la sacralità dei gesti quotidiani sono già al centro di questo suo primo film, intenso e semplice, tutto da riscoprire, presentato dalla Cineteca lo scorso anno insieme al Cinediario al Festival del Cinema di Locarno.
A seguire saranno presentati i lungometraggi: Il posto (1961), che sancì l’affermazione internazionale di Olmi e gli valse il premio della critica alla Mostra del Cinema di Venezia; L'albero degli zoccoli (1978), grande epopea sulla vita dei contadini bergamaschi alla fine dell’800, Palma d’oro al Festival di Cannes e La leggenda del santo bevitore (1988), uno dei suoi capolavori, Leone d’oro a Venezia.
Completerà il nostro omaggio la tenitura ad Area Metropolis 2.0, per una settimana ancora, di Centochiodi.

- CALENDARIO DEI FILM IN RASSEGNA AD AREA METROPOLIS 2.0:

Ve. 4 mag. h 21.30

Il posto
R. e sc.: E. Olmi. Int.: Loredana Detto, Sandro Panzeri, Tullio Kezich, Mara Revel. Italia, 1961, b/n, 94’.

Ve. 11 mag. h 21.30

Il tempo si è fermato
R. e sc..: E. Olmi. Int.: Natale Rossi, Roberto Seveso, Paolo Quadrubbi. Italia, 1959, b/n, 93’.

Cinediario: Il tempo si è fermato
R.:Collettiva della troupe di Il tempo si è fermato. Italia, 1958, b/n, 25’.
Copia restaurata da Fondazione Cineteca Italiana di Milano.

Lu. 21 mag. h 20.30

L’albero degli zoccoli
R., sc., fot. e mont.: E Olmi. Int.: contadini della campagna bergamasca. Italia, 1978, col., 170’.
Copia restaurata da Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale.
Palma d’Oro e premio della giuria ecumenica al festival di Cannes 1978; David di Donatello 1979 per il miglior film; Nastro d’argento 1979 per miglior regia, soggetto originale, sceneggiatura, fotografia e costumi.

Lu. 28 mag. h 21.30

La leggenda del santo bevitore
R.: Ermanno Olmi. Sc.: E. Olmi, Tullio Kezich, dall’omonimo racconto di Joseph Roth. Int.: Rutger Hauer, Anthony Quayle, Sandrine Dumas. Italia/Fr., 1988, col., 125’.
Leone d’Oro alla mostra del Cinema di Venezia 1988. Nastro d’Argento 1989 per la miglior regia. 4 David di Donatello 1989.


- CALENDARIO DEI DOCUMENTARI IN RASSEGNA AL MUSEO DEL CINEMA GIANNI COMECINI:

Ven. 4 mag. h 16; Ven. 11 mag. h 17

Cinediario: Il tempo si è fermato
Regia: troupe del film “Il tempo si è fermato”. Italia 1958, b/n, 25’. Copia restaurata a cura della Fondazione Cineteca Italiana.

Ven. 11 mag. h 16

La diga sul ghiacciaio
Regia: E. Olmi. Italia 1953, b/n, 11’.
Manon: finestra 2
Regia: E. Olmi. Italia 1956, 13’.
Tre fili fino a Milano
Regia: Ermanno Olmi. Italia 1958, b/n, 18’.

Ven. 4 mag. h 18

Milano ‘83
Regia e sceneggiatura: E. Olmi. Italia 1983, col., 65’.
Un documentario in cui Olmi registra con acuto realismo gli aspetti meno esaltanti di una città in crescita urbana ed economica..

Ven. 4 mag. h 17; Ven. 11 mag. h 18

Atto unico di Jannis Kounellis
Regia: E. Olmi. Italia 2006, 40’.

INFO PER IL PUBBLICO:

Area Metropolis 2.0 – Via Oslavia 8, 20037 Paderno Dugnano – Tel. 02.9189181 - INGRESSO: 4 EURO + CINETESSERA

Museo del Cinema, tel 02.655.49.77 (aperto venerdì, sabato e domenica dalle 15 alle 19)
INGRESSO: BAMBINI 2 EURO, ADULTI 3 EURO

Sito internet: www.cinetecamilano.it

Condividi questa pagina