Alla Centrale di Montemartini l'Inferno

3 - 5 Gennaio

Rielaborazione multimediale ed elettronica del film Inferno (1911) tratto dalla Divina Commedia di Dante Alighieri alla Centrale di Montemartini, un polo espositivo nato nel 1997 presso l'ex Centrale Termoelettrica Giovanni Montemartini, straordinario esempio di archeologia industriale riconvertita in sede museale.

Un evento dal forte impatto sensoriale questa proiezione del primo lungometraggio italiano di Bertolini e Padovan, restaurato dalla Cineteca di Bologna e musicato dal vivo dal gruppo Edison Studio, autore di una originale partitura elettronica del visionario viaggio negli inferi danteschi.

Inferno è un vero e proprio kolossal basato sul primo canto della Divina Commedia e sulle celebri incisioni di Gustav Dorè.
Il cast comprendo centocinquanta tra attori e comparse, tra cui: Salvatore Papa, Giuseppe de Liguoro, Arturo Pirovano, Attilio Motta, Emilise Beretta, Augusto Milla.

Un viaggio tra i primi effetti speciali: da Paolo e Francesca che planano dall'alto restando sospesi a mezz'aria, a Bertrand de Born che cinge la sua testa mozzata, fino ad un gigantesco Lucifero-Mangiafuoco che divora cadaveri diafani e trasparenti. Le riprese iniziate nel 1911 durarono tre anni per oltre cento scene.
La pellicola (71 minuti di durata) costò come un’odierna megaproduzione hollywoodiana: trecentomila lire di investimento per un incasso in Europa e negli Stati Uniti di oltre due milioni di dollari.

Con questa proiezione la Centrale Montemartini ribadisce la sua vocazione al postmoderno. L'obiettivo dell’evento – organizzato da Artmediamix e inserito nel cartellone di Roma Città Natale – è far vivere lo spazio attraverso tecnologie di grande impatto scenico.

Informazioni:
Orario: 21.00 (spettacolo unico: durata 60 min)
Biglietto d'ingresso: ingresso gratuito fino a esaurimento posti disponibili; prenotazione consigliata
Informazioni e prenotazioni 060608 dalle 9.00 alle 21.00

Condividi questa pagina