Una rassegna sul Medio Oriente

Firenze, dal 3 al 7 febbraio

Film Middle East Now è una rassegna per dare visibilità ai film prodotti in Medio Oriente che hanno scarsissima distribuzione nel circuito italiano, ma che, rappresentando le dinamiche sociali dei paesi della penisola araba, sono più attuali che mai: i film parlano di politica, di diritti umani, ma anche di amore e di amicizia, storie grandi e piccole, spaccati intimi di vite comuni che invitano a entrare nel loro mondo e stimolano il confronto.

Uno speciale focus sarà dedicato all’Iran contemporaneo tra film, registi e, tra gli eventi collaterali, anche la mostra del fotoreporter di fama internazionale Paolo Woods Camminami Sugli Occhi: 17 foto che raccontano l’Iran di oggi attraverso i suoi viaggi nel paese mediorientale, l’ultimo dei quali nell’estate 2009.

Due le presentazioni di libri, sempre dedicati all’Iran: Iran: la rivoluzione online. L'onda verde che travolge il paese degli ayatollah (Cult Editore) del giornalista iraniano Ahmad Rafat e Il turbante e la corona. Iran, trent'anni dopo (Tropea editore) dell'inviato speciale de Il Sole24Ore Alberto Negri.

Segnaliamo tra le proiezioni l’anteprima Italiana de I Gatti Persiani – in uscita prossimamente per Bim distribuzione – del regista indipendente iraniano Bahman Ghobadi (presente al Festival), vincitore del Premio speciale Un Certain Regard al festival di Cannes 2009.
Il film, scritto insieme alla giornalista irano-americana Roxane Saberi, arrestata recentemente in Iran, è il ritratto di una giovane band rock underground che cerca di trovare il suo spazio all’interno dell’Iran, nonostante le proibizioni del regime.

Numerosi gli ospiti, tra cui i registi Bahman Ghobadi, Asghar Faradhi, Babak Jalali, Petr Lom, Simon El Habre, Irith Neidhart e la giornalista Roxane Saberi, arrestata lo scorso maggio a Teheran. Presenti anche i giornalisti Alberto Negri e Rafat Ahman.

Condividi questa pagina