Meno TV nel futuro della Paramount.

Cambio di rotta alla guida della Major americana

Per Gail Berman "il cerchio di stelle" non sarà un bel ricordo.:Infatti, dopo soli 18 mesi di presidenza alla Paramount Pictures, su pressione del Consiglio di Amministrazione, la signora Berman ha dovuto abbandonare l'incarico.
La ragione delle “forzate” dimissioni va con ogni probabilità ricercata nel background professionale della business woman: proveniente dagli studi FOX, aveva improntato la politica di produzione e distribuzione della Major verso un mercato più televisivo che cinematografico.
Se ad una prima analisi le scelte economiche e strategiche di Gail Barman potevano sembrare vantaggiose per un l’ipotetico incremento dei contratti pubblicitari, in realtà ai dirigenti Paramount deve essere sembrato un azzardo un simile cambio di rotta. Proprio quando, anche in considerazione della recente acquisizione della "DreamWorks Pictures, si stava tentando di riconquistare la leadership del mercato cinematografico.

Condividi questa pagina