Alla (ri)scoperta di caroselli e cortometraggi pubblicitari

Il progetto Zanussimage

In un'Italia storicamente povera di iniziative appassionate nei primi anni di gestazione della televisione, il Carosello spicca come uno degli elementi più popolari della televisione dal 1957, contenitore dove trova sfogo un certo fervore creativo e produttivo.
[Esemplare è la serie di Armando Testa "Amore a prima vista" con Carmencita e Caballero creata per la pubblicità della Lavazza: laria Stefanini, Armando Testa e ''Amore a prima vista'': primi esempi di serie televisiva animata in Italia]

Per recuperare la produzione pubblicitaria di quegli anni, il Festival Maremetraggio di Trieste, conclusosi il 3 luglio, ha presentato Zanussimage, caroselli e cortometraggi pubblicitari realizzati tra gli anni '50 e '70 dalle ex industrie Zanussi.
Si è trattato di un'anticipazione del progetto di recupero e digitalizzazione dell'archivio video-cinematografico dell'azienda di Pordenone Electrolux e consistente in più di mille filmati in pellicola 35 e 16mm prodotti nei primi anni '50 e la fine degli anni '90.
Il materiale comprende tutti i 'caroselli' realizzati dalla Zanussi per i suoi marchi Becchi, Castor, Naonis, Rex, Triplex, Zoppas, i documentari industriali sugli stabilimenti e i processi lavorativi, filmati promozionali e di comunicazione interna.

Condividi questa pagina