Clorofilla Film Festival

Dal 3 al 18 agosto – Parco di Pietra (GR)- e Parco della Maremma

Un festival senza effetti speciali e “a misura d’uomo”, calato in un contesto naturale tra roccia e verde, ricco di suggestioni. Questo il Clorofilla film festival che nel 2007 si presenta in versione rinnovata sia nelle “location” che sono diventate tre, sia nella veste organizzativa affidata a più associazioni. Dopo le anticipazioni di luglio al Cassero Senese di Grosseto, uno tra i più importanti edifici storici del capoluogo maremmano, la manifestazione entra nel vivo e si inaugura venerdì 3 agosto al Parco di Pietra di Roselle (Grosseto – dal 3 al 7 agosto), una cava dismessa trasformata in luogo della cultura dove da due anni si svolge la manifestazione “Via Cava”, per proseguire nel Parco della Maremma (9-18 agosto), dove il Clorofilla è cresciuto all’interno di Festambiente.

Un festival informale sia nel modo di proporsi sia per i luoghi che fanno da cornice alle proiezioni, un’iniziativa misurata e semplice che rifugge i meccanismi dello star system e che offre al pubblico e ai suoi ospiti un’atmosfera conviviale e di festa.
La nuova “linfa” del cinema italiano trova dunque spazio in ambienti incontaminati, all’interno del più piccolo festival del mondo con lungometraggi, corti, monologhi teatrali provenienti da FestambienteSud, presentazioni di libri, spazio-proiezioni per oltre cento festival di cinema.

Ad inaugurare questa edizione è l’attrice Laura Morante, ospite in occasione della proiezione di “Liscio” (3 agosto). L’attrice originaria di Bagnore di Santa Fiora, un piccolo paese in provincia di Grosseto, presenterà per la prima volta un film nella sua provincia. Tra gli altri ospiti di questi giorni Cristiano Bortone, Pasquale Scimeca, Fabrizio Cattani, Claudio Antonini, Sandro Baldoni.

In concorso: “Liscio” di Claudio Antonini, “In memoria di me” di Saverio Costanzo, “Rosso come il cielo” di Cristiano Bortone, “Il rabdomante” di Fabrizio Cattani, “Rosso Malpelo” di Pasquale Scimeca, “Shooting Silvio” di Berardo Carboni.

Da segnalare in ANTEPRIMA il film “Italian Dream” di Sandro Baldoni (5 agosto), ancora non distribuito in Italia. Si tratta di una commedia surreale sul tema della morte con protagonista Ivano Marescotti. A presentare il film oltre al regista, noto pubblicitario e autore di pellicole come “Strane storie” e “Consigli per gli acquisti” anche l’attrice Silvia Cohen.

Poi ancora la sezione “Docu-doc: documenti di un’Italia che cambia” che prevede le proiezioni di alcuni documentari dell’ultima stagione che fotografano la situazione dell’Italia. Tra questi: “Il mio paese” di Daniele Vicari, vincitore del David di Donatello, “Le ferie di Licu” di Vittorio Moroni, “Checosamanca” di autori vari, esperimento collettivo promosso dalla Eskimosa.

Tra le “chicche” la presenza di Johnny Palomba che racconterà il cinema attraverso le sue “Recinzioni” in romanesco edite da Fandango, mentre nella serata finale assegnerà un premio.

In palio, oltre al riconoscimento del critico, i premi per miglior film, corto, attore e attrice che riceveranno una scultura realizzata artigianalmente da Tony Spizzirri e 500 euro da devolvere ad associazioni no profit.

Clorofilla è organizzato da Carme – Arci Comitato Provinciale Grosseto, Comunicazioni d’Essé, Gruppo Tradizioni Popolari “Galli Silvestro”, Vincenzo Savelli- Circolo Festambiente, Associazione Nickelodeon ed in collaborazione con FestambienteSud.

Info: www.viacava.orgwww.festambiente.it
E.mail: [email protected]
Proiezioni: ore 21.15

Condividi questa pagina