Venezia 2007: i nuovi Gitai e Kohly

I nuovi film di Amos Gitai e Philippe Kohly completano il programma della 64^ edizione della Mostra

Due nuovi titoli, presentati in prima mondiale, completano il programma della 64esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (29 agosto - 8 settembre 2007) diretta da Marco Müller.
Si tratta di Disengagement del regista israeliano Amos Gitai (Fuori Concorso – Sezione Maestri), già 11 volte protagonista della Mostra nelle precedenti edizioni, storia di sentimenti familiari, interpretata da Juliette Binoche e ambientata nel 2005, l’anno drammatico in cui Israele lascia la striscia di Gaza; e Callas assoluta (Orizzonti Eventi) del documentarista francese Philippe Kohly, presentato quest’anno alla Mostra in occasione del trentesimo anniversario dalla morte della celeberrima cantante lirica Maria Callas.

La Mostra proporrà inoltre nella sezione Fuori Concorso Eventi 3 cortometraggi di Michelangelo Antonioni, N.U. (Nettezza Urbana) (1948), Vertigine (1950) e Lo sguardo di Michelangelo (2004), in omaggio al Maestro scomparso lo scorso 30 luglio.
Sarà inoltre propostoAutoritratto Auschwitz/L'occhio è per così dire l'evoluzione biologica di una lagrima (1965-68/2007), opera ultima di Alberto Grifi, grande pioniere del cinema sperimentale italiano, scomparso lo scorso 22 aprile.

Infine verrà proiettata la nuova versione restaurata dalla Cineteca Nazionale, in collaborazione con la Regione Veneto, del documentario Carlo Goldoni Venezian realizzato nel 1957 da Leonardo Autera e Alberto Caldana, presentata quest’anno nella sezione Orizzonti Eventi in concomitanza con le celebrazioni per i 300 dalla nascita del grande scrittore veneziano.

Condividi questa pagina